L’ultimo respiro

Questo post é stato letto 21980 volte!

Adagiato su di un letto con merletti e lenzuola di lino,

stanco e amareggiato, un uomo.

Davanti a se’ un afinestra che spalancata gli rapisce i sensi.

Aria fresca e nuova inebria il suo respiro.

Una sottile tenda d’organza trattiene il sole…  raggi di vita.

E il vento ne accompagna la sua danza.

Ondeggia al passaggio di primavera che ora aleggia in tutta la stanza.

Sbiadiscono i colori,                   

si allontanano i profumi per un uomo costretto al suo destino.

Ora e’ respiro pesante.

Un respiro lento… … e ancor piu’ lento.

 L’ultimo.

 

Questo post é stato letto 21980 volte!

Author: Carmen Gullo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *