Verso Como-Reggina, l’ analisi di Pippo Inzaghi

Verso Como-Reggina, l’ analisi di Pippo Inzaghi

Pippo Inzaghi

Pippo Inzaghi

La Reggina, nonostante lo scivolone casalingo contro l’undici di Fabio Grosso e con alle spalle Bari e Genoa – con le vittorie ottenute rispettivamente contro Cittadella e Sudtirol sono a -3 dai calabresi- è sempre in piena corsa per la promozione.

Per gli amaranto, chiamati a riscattarsi, non sarà semplice. L’obiettivo, ora è quello di mantenere il distacco sul duo delle inseguitrici i Galletti di mister Mignani ed il Genoa di Gilardino.

La compagine di Inzaghi, sta comunque facendo un torneo al di sopra delle aspettative ed ha tutto ciò che occorre per risollevarsi e voltare pagina già dalla difficile trasferta al Sinigaglia, contro la compagine di Moreno Longo.

I Lariani, invischiati nei bassi fondi della classifica, sono reduci da quattro pareggi consecutivi, di cui tre contro formazioni blasonate, come Genoa, Bari – prossimo ospite del Granillo – e Palermo.

Il match del Barbera, è comunque servito alla compagine comasca per dimostrare di essere in una buona condizione fisica.

La squadra dello Stretto, di contro, nelle ultime cinque partite ha ottenuto ben tre vittorie e due pareggi.

Alla vigilia della gara contro i Voltiani, Pippo Inzaghi ha parlato in conferenza stampa del momento dei suoi e dell’insidiosa partita che attende i suoi ragazzi.

Sulla squadra

Dovrò valutare bene i ragazzi, ha esordito il tecnico amaranto, perché tre partite in sette giorni, di cui due in trasferte così lontane, lasciano sicuramente stanchezza fisica e mentale…

Abbiamo il dovere di ricominciare, ha proseguito, per noi stessi, per il nostro club che si sta strutturando per un futuro migliore e per i nostri meravigliosi e numerosi tifosi che sono sempre stati presenti accanto a noi.

L’ avversario e la partita

Il Como è in un ottimo momento di forma, ha sottolineato il tecnico amaranto, ma noi abbiamo la possibilità di riprendere il nostro cammino e di mantenere la nostra posizione in classifica in solitaria…

La partita nasconde delle insidie, così come tutte le partite di serie B…

Noi dobbiamo voltare pagina, ha concluso Inzaghi, lasciandoci alle spalle le scorie e le amarezze dell’ultima gara casalinga.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.