Tonno Callipo, 2023 inizia con tre punti contro Grottazzolina

Tonno Callipo, 2023 inizia con tre punti contro Grottazzolina

Quarta vittoria consecutiva tra campionato e Coppa Italia, nel primo impegno del 2023 per la Tonno Callipo Calabria. La squadra giallorossa, in rimonta, al termine di quattro parziali, ha superato a domicilio la Videx Yuasa Grottazzolina.

In terra marchigiana, la squadra guidata da Cezar Douglas si è dimostrata abile a superare con disinvoltura un iniziale momento di difficoltà, per poi ritrovarsi e mettere a segno una vittoria in rimonta, fondamentale.

Consolidata quindi la leadership nella graduatoria generale a quota 35 punti e distanziata di otto lunghezze la coppia formata da Castellana Grotte e Santa Croce (a quota 27 (con i pugliesi sconfitti a Ravenna 3-1, mentre i toscani hanno vinto a Cantù per 3-1). A quota 26, invece Bergamo, sconfitta sempre in quattro parziali a Pordenone nell’anticipo di sabato.

La dodicesima vittoria stagionale è stata costruita sull’asse BucheggerMijailovic (37 punti in due, con un’efficienza di reparto che supera abbondantemente il 75%), nel contesto di un’ottima prestazione corale della squadra.

Prezioso contributo, al centro, dei veterani Candellaro e Tondo, autori rispettivamente di 7 e 8 punti, nonché del libero Domenico Cavaccini, che ha registrato un ottimo 62% di positività in ricezione.

Le scelte

Ortenzi, si è affidato al suo collaudato 6­+1 con l’ex Marchiani al palleggio, il danese Nielsen opposto, il capitano Vecchi e Bonacic laterali. Al centro della rete, sono andati Bartollucci e Cubito. A presidiare la seconda linea Romiti.

Douglas, ha confermato in terra marchigiana per buona parte il sestetto base del vittorioso match dei Quarti di Finale di Coppa Italia contro Cuneo.

Due le uniche due varianti: Fedrizzi per Terpin e Piazza in cabina di regia a sostituire il capitano Orduna. A completare la diagonale Buchegger.

Nel ruolo di schiacciatori-ricettori il servo Mijailovic ed il già citato Fedrizzi, a posto-3 Candellaro. In seconda linea, sono andati Tondo e Cavaccini.

La gara

Partenza a fari spenti per Vibo nel primo set, dove oltre ai 5 errori al servizio degli ospiti, bisogna rimarcare l’ottimo 61% in attacco dei marchigiani, con il miglior realizzatore del torneo, l’opposto Rasmus Nielsen a fare la differenza con 7 punti sul taraflex (con 3 ace al fulmicotone), spalleggiato dagli altri due attaccanti di posto – 4 Vecchi e Bonacic (autori di 3 punti ciascuno).

Nel secondo set, la Callipo, grazie alla verve offensiva dell’opposto Buchegger, è riuscita a rimettere immediatamente la contesa sui binari del giusto equilibrio (18-25).

Subito in cattedra il fuoriclasse austriaco, che ha messo a segno dieci punti (9 in attacco e 1 a muro) con un magistrale 89% di positività offensiva.

A dargli manforte il serbo Mijailovic – poi sostituito da Tallone per un problema muscolare – autore di 5 punti, con un sontuoso 83% nei sei palloni attaccati.

Stesso trend nel terzo parziale, con i giallorossi a prendere subito un buon margine di vantaggio (5-8, 9-16, 14-21), consolidato con il sorpasso del 17-25 siglato da Buchegger, che da posto ha bucato il muro avversario.

I padroni di casa, nel quarto set, nonostante lo svantaggio sono stati bravi a restare in partita, facendo quasi sempre gara di testa fino al 18-17 quando hanno subìto il letale break di 8-2, propiziato inizialmente da tre errori consecutivi dei marchigiani, che ha consentito al team vibonese di prendere il largo e chiudere set (20-25) e partita (1-3).

Ora, la squadra del presidente Pippo Callipo è attesa da due impegni casalinghi consecutivi: il primo domenica 15 gennaio, alle ore 16:00, contro Brescia nella terza giornata di ritorno, mentre il secondo, decisamente più importante, mercoledì 18 gennaio, alle ore 20:00, nella gara secca della Semifinale di Coppa Italia contro Bergamo.

Il tabellino

Videx Yuasa Grottazzolina –Tonno Callipo Vibo Valentia 1-3
Parziali: 25-17/ 18-25/ 17-25/ 20-25

V.Y. GROTTAZZOLINA: Marchiani 1, Nielsen 24, Bartolucci 6, Cubito 5, Vecchi cap. 12, Bonacic 9, Romiti (L1, 50% positiva, 29% perfetta); Focosi, Ferrini, Giorgini (L2) n.e., Pison n.e., Leli n.e. Allenatore: Massimiliano Ortenzi; Assistent coach: Mattia Minnoni

T.C.VIBO VALENTIA: Piazza 1, Buchegger 26, Candellaro cap. 7, Tondo 8, Mijailovic 11, Fedrizzi 3, Cavaccini (L1, 62% positiva, 44% perfetta); Tallone 3, Terpin 9, Orduna n.e., Carta (L2) n.e., Balestra n.e., Belluomo n.e.. Allenatore: Cesar Douglas; Assistent coach: Francesco Racaniello

ARBITRI. Jacobacci Sergio di Bergamo e Rolla Massimo di Perugia
Note– Spettatori: 498 per un incasso non comunicato. MVP: BUCHEGGER (VIBO VALENTIA). GROTTAZZOLINA: aces 2, battute sbagliate 16, muri vincenti 3, errori 23; attacco 52%, ricezione 52%–29%, punti realizzati: 57; VIBO VALENTIA: aces 3, battute sbagliate 16, muri vincenti 7, errori 24; attacco 69%, ricezione 52%–32%, punti realizzati: 68; durata set: 22’, 23’, 25’. 25’. Totale: 95 minuti

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.