Reggina: Si pensa al futuro ma ad Ascoli si andrà con massimo impegno

Reggina: Si pensa al futuro ma ad Ascoli si andrà con massimo impegno

Roberto Stellone

Roberto Stellone

Nonostante manchino ancora cinque partite al termine del campionato di Serie B, in casa amaranto si guarda al futuro per allestire un organico impostato sulla linea verde e non solo, visto che bisognerà iniziare a dare segnali importanti, anche dal punto di vista tecnico, dove si attende la riconferma – più che meritata – di Roberto Stellone.  L’ottimo lavoro svolto in panchina dal tecnico romano, è sotto gli occhi di tutti. L’ex Frosinone, ha gestito e valorizzato al meglio l’intera rosa a sua disposizione, costruendo un buon collettivo. Il tecnico amaranto, nella conferenza stampa trasmessa dai canali ufficiali del club, ha fatto il punto della situazione alla vigilia del match contro l’Ascoli di Sottil, al momento, in piena corsa per i playoff.  La Reggina, in terra marchigiana non sarà al completo ma, ciò non impedirà al tecnico amaranto di fare rifiatare chi ne ha bisogno.

Squalifiche assenze e turnover

Convocherò ventiquattro calciatori, ha esordito il tecnico amaranto…Non ci saranno, Lakicevic, Franco, Di Chiara (squalificato) e Adjapong che, non ha recuperato, dal problema al ginocchio…Farò alcuni cambi rispetto a mercoledì, ha precisato Stellone, voglio dare respiro a chi ha speso molto…Dopo Ascoli, se necessario, sarà campito mio, rimotivare alcuni calciatori.

Sui playoff

Bisogna pensare ad una partita alla volta, ha detto, ancora la matematica non ci condanna. Anche se c’è il rammarico per aver raccolto un solo punto tra Cremonese e Benevento, l’impegno dovrà essere massimo, altrimenti si rischia di fare anche brutte figure. Ancora tutto è possibile… si dovrà cercare di vincere cinque gare, sperando che le altre facciano dei passi falsi…Se lotteremo per i playoff, sceglierò la formazione migliore, in caso contrario potrei mandare in campo qualche giovane.

La gara e Sottil

Dobbiamo mettere il massimo impegno…Abbiamo preparato questa partita per provare a vincerla. Poi, può essere che ce la faremo oppure no, ma dobbiamo provarci…L’ Ascoli è una buona squadra e con noi, cercherà di riscattare la sconfitta di Monza…Con Sottil ci conosciamo, abbiamo giocato insieme a Reggio e al Genoa…Sta facendo un ottimo lavoro, concretizzato da parecchie vittorie, sta mantenendo un grandissimo ritmo.

Sul futuro

Qui, ha ribadito Stellone, mi sono trovato benissimo con la società, con il Ds Taibi, con l’ambiente, con la squadra e, con voi giornalisti…La strategia che vuole adottare la società, con la quale non c’è alcun problema economico, mi piace…Sarà importante, ha concluso, costruire una squadra competitiva, già pronta per il ritiro.

Al termine della rifinitura Roberto Stellone ha diramato la lista dei 24 convocati che prederanno parte alla trasferta di Ascoli:

Portieri: Aglietti, Micai, Turati.

Difensori: Amione, Aya, Cionek, Giraudo, Loiacono, Stavropoulos.

Centrocampisti: Bellomo, Bianchi, Cortinovis, Crisetig, Ejjaki, Folorunsho, Hetemaj, Kupisz, Lombardi, Rivas.

Attaccanti: Denis, Galabinov, Ménez, Montalto, Tumminello.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.