Reggina, missione inglese per Taibi

Reggina, missione inglese per Taibi

Reggina

Massimo Taibi

Massimo Taibi, direttore sportivo della Reggina, è da qualche giorno in aggiornamento professionale in Inghilterra, ma non solo.

Già da questa estate il ds amaranto ha fatto sì che si potesse avere una rosa competitiva per affrontare un campionato di Serie B, tra i più difficili degli ultimi anni.

La seconda posizione in classifica, testimonia l’ottimo lavoro svolto dall’ex portierone amaranto, che ora con l’apertura del mercato invernale, vorrà consegnare a Pippo Inzaghi elementi utili e mirati per irrobustire ulteriormente l’organico.

Nel corso della sua permanenza in Inghilterra, che terminerà stanotte, Taibi, ha incontrato alcuni dirigenti sportivi e operatori di calciomercato, con i quali ha sviluppato diversi colloqui.

Con lo sguardo rivolto mercato, nel visionare tre partite di Premier League: Brentford-Liverpool, Arsenal-Newcastle e (stasera) Crystal Palace-Totthenam e una di Championship QPR-Sheffield United, ha espresso il suo pensiero sul momento della squadra e sugli investimenti operati dal club di via Delle Industrie.

La realtà Reggina, ha detto, parla di una squadra in salute, ottimamente allenata, ben costruita e che sta disputando fin qui un grande campionato di Serie B, con il girone di andata chiuso al secondo posto….

Migliorare l’attuale situazione è possibile, ma anche complicato, ha sottolineato, sia per gli sforzi economici che richiede il mercato sia perché si ritiene la squadra già molto competitiva, come dimostrato dai fatti…

Sostenibilità, calma e saggezza nelle operazioni di calciomercato, ha chiarito Taibi, sono sempre compagne di viaggio gradite, anche nelle uscite dei calciatori e non solo nelle possibili acquisizioni…

Abbiamo fatto grandi investimenti a luglio ora, ha concluso, possono rivelarsi utili solo alcuni aggiustamenti, ma senza fare follie e considerando anche che diversi calciatori ambirebbero a venire da noi.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.