Quarto ko consecutivo per la Reggina

Quarto ko consecutivo per la Reggina

Il momento no della Reggina sembra proprio non voler finire.

La squadra di Praticò in poco più di un mese dal sogno playoff si ritrova all’incubo retrocessione, visto che poco fa con la sconfitta inaspettata per 3-0 sul campo del Melfi, gli Amaranto si ritrovano a due punti dall’ultima posizione in classifica.

Oggi la Reggina, che arrivava da 3 sconfitte di seguito era ospite del Melfi, che prima dell’inizio del match era in fonda alla classifica con 8 punti, e per questo i tifosi amaranto speravano che la propria squadra potesse uscire col bottino pieno ma così non è stato.

L’avvio di gara è noioso con le due squadre che non riescono a sviluppare trame di gioco viste anche le difficoltà che stanno riscontrando ultimamente. Ma dal 22′ in poi i padroni di casa iniziando a rendersi pericolosi.

Prima Obeng di testa sfiora il palo, poi Defendi per due volte non trova il gol grazie a due super interventi di Sala, che alla fine nonostante i 3 gol sarà tra i migliori in campo, il che è tutto dire.

Il primo tempo comunque termina 0-0.

Nel secondo tempo ci si aspetta una reazione della squadra di Zeman che però non arriva, anzi è ancora il Melfi ad andare vicino al gol e poi finalmente a sbloccare la partita.

I 3 gol dei padroni di casa arrivano tutti nel giro di 10 minuti.

Il primo gol arriva su calcio d’angolo, Laenza, lasciato colpevolmente solo in area, controlla e batte Sala per l’1-0. Poco dopo Gammone supera facilmente De Bode e Cane e trova un gran destro che si insacca sotto la traversa. Il tris di reti viene chiuso da De Vena che realizza un calcio di rigore guadagnato da Defendi che ancora una volta ha superato facilmente De Bode e il giocatore amaranto lo ha atterrato in area.

Il match finisce 3-0 e gli Amaranto sprofondano in un periodo buio da cui sembra davvero difficile uscire. Zeman però non sembra in pericolo visto che Praticò a fine gara ha dichiarato che il boemo rimarrà comunque a Reggio Calabria.

Category Calcio, Sport

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!