Campionato Csi femminile, Sporting Locri vince sul Sant’Ilario per 4 a 1

Campionato Csi femminile, Sporting Locri vince sul Sant’Ilario per 4 a 1

Sporting locri femminile

La seconda giornata di ritorno del campionato di serie A del CSI di Reggio Calabria calcio a 5 femminile si conclude con una bella vittoria corale per le locresi dello Sporting. Al Palazzetto dello Sport, domenica pomeriggio, Locri ha ospitato le cugine del Sant’Ilario dello Ionio. Dopo la trasferta reggina che ha portato il pareggio, la squadra del presidente Francesco Passafaro, non ha lasciato scampo alle santilariesi in maglia rossa.

Al 12’ arriva l‘1 a 0 grazie ad un tiro grintoso di Azzurra Agostino, che spiazza il numero 1 Elvira Managò, tra le migliori del Sant’Ilario insieme  alla 4, Elena Agostino. Dopo 10 minuti a gonfiare la rete delle ospiti è Antonella Sabatino che fa impazzire i numerosi spettatori. Alla ripresa del secondo tempo si deve aspettare il 14’ per la terza rete siglata dalla bomber numero 10 Azzurra Agostino, protagonista di una gara formidabile. Un leggero scossone del Sant’Ilario e Luana Mendola regala il gol della bandiera alla panchina di Gelonesi; le speranze per una ipotetica rimonta vengono bloccate da Immacolata Sabatino che,  grazie ad un assist perfetto di Emanuela Marulla, chiude i giochi per 4 a 1.

Dall’infermeria dello Sporting non giungono però buone notizie. Infatti, oltre l’influenza febbrile che sta imperversando sulla rosa di Armeni, si registra l’infortunio della portieressa Carmen Carnì e, come se non bastasse, arriva anche lo stop dell’altra portieressa Naila Galeotti. Già una distorsione alla caviglia la teneva bloccata da settimane, ma ad aggravare il suo stato di salute è stato un brutto incidente a metà gara col Sant’Ilario, che le ha provocato una distrazione al legamento. Soccorsi immediati da parte del medico sociale dottor Giuseppe Micò coadiuvato dall’equipe dell’associazione di volontariato Leocos, per assistere il numero 88 del Locri. Ma la Galeotti, nonostante il fortissimo dolore, stringendo i denti, dopo essere stata sostituita prontamente dal numero 1 Maria Sabatino, ha voluto proseguire la partita. Il sacrificio non è stato vano, riuscendo, infatti,  più volte a difendere la propria porta e salvare il risultato. Gli auguri di una pronta ed immediata guarigione giungono dal presidente Francesco Passafaro.

Una vittoria corale ottenuta con l’impegno di tutti i componenti della squadra, elogiata anche dalle telecamere di Telemia e dal commento dell’ “occasionale” telecronista sportivo Salvatore Commisso, che ha accettato di contribuire al progetto dello “Sporting Comunicazione”, supportando il lavoro della società. Saso Commisso, tra l’altro, insieme ai suoi colleghi di Radio Roccella tra cui Trix, in qualità di direttore artistico, ha ospitato, domenica scorsa, le atlete della squadra alla diretta radiofonica del programma “Fatti nostri”.

Per lo Sporting Locri la terza giornata di ritorno, prevista per il 31 gennaio in trasferta contro la Soccer Lady, è stata rinviata a data da destinarsi; le ragazze si rivedranno il 6 febbraio al Palasport di Locri  per un’altra partita avvincente contro le antagoniste dell’Olimpia Bagnara, valevole per la quarta giornata di ritorno.
Per tutte le altre info: www.sportinglocri.it e Facbook: sportinglocri.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!