Polenta piccante

Polenta piccante

polenta

Fate bollire in un tegame (possibilmente di rame) 2 litri di acqua con un pizzico di sale e l’olio, unitevi la farina a pioggia e cominciate a mescolare con una spatola o un cucchiaio di legno, continuate a mescolare sempre nello stesso senso per 45 minuti; la polenta risulterà cotta quando si staccherà facilmente dalle pareti del tegame. Dieci minuti prima del termine della cottura, unite i peperoncini tagliuzzati, l’olio, mescolate bene il tutto e continuate la cottura. Versate la polenta su una tavola di legno e servite accompagnandola con la pancetta calabrese (potete sostituire anche con altri affettati tipici quali soppressata, capocollo, salsiccia o con il finocchietto).

Ingredienti per 4 porzioni:

350 g di farina di mais

sale

2 peperoncini freschi piccanti

3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

200 g di pancetta calabrese affettata

*Curiosità: la polenta è soprattutto un piatto tradizionale del Nord Italia. In realtà essa entrò nel nostro paese passando proprio per il Sud: fu introdotta dagli Spagnoli che usavano la farina di mais per preparare tortillas e minestre.  A causa del clima caldo non si diffuse molto al Sud, ma attraversò la penisola affermandosi in altre regioni. Testimonianze di questo passaggio in Calabria rimangono le altre varianti di polenta con broccoli, con i ceci, o servita con la carne di maiale salata.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!