Valle Grecanica (Rc), trasferta a Noto sofferta

Valle Grecanica (Rc), trasferta a Noto sofferta

valle grecanica

di Francesco Iriti

Un vero peccato, ma una grande consapevolezza nei propri mezzi. La Valle Grecanica torna dalla trasferta di Noto con molti rimpianti visto l’esito del match. Infatti, per Cordiano e compagni potevano arrivare tre punti che avrebbero significato vetta del campionato con anche una partita in meno da giocare per via del turno di riposo già sostenuto. Invece, è arrivata la rimonta dei padroni di casa che hanno trovato il 3-3 finale. Si era subito messa bene la partita dopo appena tre minuti con Zampaglione prima del bel goal del pareggio siglato Carbonaro. Nella ripresa la squadra prendeva il largo con Pascuccio e ancora con Zampaglione che siglava il suo quinto goal stagionale in appena tre partite. Arrivava la reazione ospite prima con Carbonaro e poi con Savonarola al 90 e con i giallo rossi in 10 per l’espulsione di Mazzei. Una grave assenza per la squadra visto che si tratta anche di un under e che porterò il tecnico Iannì ad effettuare qualche cambio tattico in vista della prossima partita casalinga contro l’Atletico Nola, fanalino di coda, e nella partita successiva in casa della Turris. Infatti, il giocatore dovrò scontare ben due giornate di squalifiche “per intervento falloso nei confronti di un avversario lontano dall’azione di gioco”. Ritornerà, invece, in difesa Calabrò, che è rimasto a riposo forzato a causa delle decisioni del giudice sportivo dopo la partita contro il Forza e Coraggio.

Ritornando al pareggio contro il Noto, tra le note positive spicca la grande prestazione di Zampaglione e di tutto l’attacco che ancora una volta non ha fatto mancare il proprio apporto. Se poi si mettono anche i goal dei difensori, vedi il colpo di testa di Pascuccio, allora si è al completo. Da rivedere qualcosa nel reparto di difesa dove la squadra inizia a subire troppo. Tuttavia, il gruppo è compatto e gode anche di un buon gioco sulle fasce soprattutto con Oliva che contro il Noto si è spinto molto sull’out di sua competenza. Resta il fatto che la squadra è stata allestita per una salvezza tranquilla e che nei primi tre incontri disputati ha ottenuto due vittorie ed un pareggio andando al di là di ogni rosea aspettativa.

 

Francesco Iriti

 

 

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!