Valle Grecanica, euforia dopo la vittoria con l’Hinterreggio

Valle Grecanica, euforia dopo la vittoria con l’Hinterreggio

valle grecanica - hinterreggio 2

valle grecanica - hinterreggio 2

Francesco Iriti

Una partita emozionante e ricca di suspence, con molte decisioni arbitrali dubbie, quella andata in scena nel derby contro l’Hinterreggio.

L’agonismo e l’alto tasso tecnico messo in campo dalle due squadre non hanno tradito le attese dei tanti tifosi presenti sugli spalti del comunale “Saverio Spinella” di Melito Porto Salvo che per l’occasione era gremito in ogni ordine di posti.

Prima della partita la tribuna coperta ha dato un grande colpo d’occhio grazie alla coreografia creata dal tifo organizzato con degli striscioni raffiguranti i colori giallo rossi della società. Segno che la squadra, complice anche il periodo d’oro, sta entrando sempre di più nei cuori dei sostenitori e di tutto il pubblico dell’area grecanica. Per quanto riguarda la partita, si sono visti molti spunti importanti e qualche aspetto da migliorare per il futuro.

Volturo ancora una volta ha mostrato i suoi limiti nelle uscite, come evidenziato in occasione del primo goal mentre la difesa, anche se alla fine ha subito poco e niente, non è stata sempre impeccabile contro un Picci in giornata super che tramutava in goal ogni pallone giocato, un goal fatto e due annullati. Ottima la prova del centrocampo con i tre Carrato, Cordiano e Borghetto che hanno avuto il loro lavoro contro i dirimpettai Lavrendi, Lombardo e Iannì, mostrando ottime prove di gioco.

Imprendibile, come sempre, Tiscione che si è procurato un rigore ed ha segnato il goal del pareggio. Peccato per quell’ammonizione rimediata per simulazione, a parere dell’arbitro, che gli farà saltare il prossimo derby contro il Cittanova Interpiana. Un cartellino gratuito che ha lasciato di stucco tutti i presenti in quanto è sembrato alquanto evidente il fallo da rigore compiuto da Di Sole in area.

Prova altalenante per Zampaglione che, a vampate di classe, ha opposto momenti di appannamento come in occasione del rigore sbagliato. Tuttavia, il fuoriclasse non si è perso d’animo e, dopo gli applausi di incoraggiamento del pubblico, ha prodotto all’88’ l’assist d’oro per Niscemi che ha segnato il goal vittoria. Quest’ultimo ha palesato un pò di stanchezza durante l’incontro, visto il periodo di assenza da campi, ma da grande bomber si è fatto trovare lucido nel momento giusto.

Da rivedere la “paura” della squadra dal 62’, momento della seconda espulsione ospite, al 87’ , quando il gruppo sembrava non avere idee forti per superare il fortino creato dall’Hinterreggio.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!