Taurianova (Rc), resta in carcere il quindicenne che ha ucciso il titolare del bar

Taurianova (Rc), resta in carcere il quindicenne che ha ucciso il titolare del bar

omicidio taurianova

omicidio taurianova

Giacomo S. rimane nell’istituto minorile di Catanzaro. Il tribunale dei minorenni, che aveva convalidato l’arresto, ha preso questa decisione nei confronti del quindicenne che domenica sera ha sparato un colpo di pistola alla testa di Antonio Battaglia, di 28 anni, titolare di un bar di Taurianova,  morto ieri dopo due giorni di coma.

Nel corso dell’udienza di convalida, secondo quanto riferito dal legale del minore, l’avvocato Clara Veneto, sarebbero emersi dei profili sullo stato mentale del ragazzo da approfondire.

”Dovremo valutare – ha detto il legale – se al momento del fatto fosse nelle sue piene facoltà mentali. Un problema legato non solo al fatto che il ragazzo era ubriaco, ma soprattutto quanto questo suo stato possa avere interagito con eventuali patologie”.

Il ragazzo, che avrebbe sparato dopo la richiesta di Battaglia di saldare il conto di 21 euro che aveva accumulato negli ultimi giorni, sareppe apparso scosso dopo aver appreso nella giornata di ieri della morte di Battaglia.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!