Sant’Eufemia d’Aspromonte, un arresto per furto aggravato

furto energia elettrica

Questo post é stato letto 22120 volte!

I Carabinieri hanno tratto in arresto, a Sant’Eufemia d’Aspromonte (RC), un uomo di 42 anni del posto, già noto alle forze dell’ordine, per il reato di furto aggravato, poiché, durante un controllo, eseguito unitamente a personale dell’azienda E.n.e.l. presso la sua abitazione, è stata accertata la presenza di un cavo elettrico collegato a monte del contatore, che consentiva la libera erogazione di energia elettrica.

Questo post é stato letto 22120 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *