San Lorenzo (Rc), si avvicina la “nuova” amministrazione

San Lorenzo (Rc), si avvicina la “nuova” amministrazione

eadv

sindaco pasquale saponedi Francesco Iriti

Primo consiglio comunale del Sapone bis. Giovedì mattina alle ore 9.30 si terrà il tanto atteso civico consesso per conoscere le prime mosse dell’amministrazione che guiderà il comune di San Lorenzo nel prossimo quinquennio. Quattro i punti all’ordine del giorno che vedrà il ritorno sugli scranni di Palazzo Rossi della minoranza. Si inizierà con l’esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità del sindaco eletto e dei consiglieri comunali. Il sindaco presterà giuramento. Il secondo punto verterà sulla presa d’atto della nomina dei componenti della giunta comun e del vicesindaco e la presentazione degli indirizzi generali di governo. Il terzo punto riguarderà l’elezione del presidente del consiglio mentre a seguire si provvederà alla nomina dei componenti della commissione elettorale comunale.

C’è grande attesa intorno alle scelte che il sindaco Pasquale Sapone effettuerà nella ripartizione delle varie deleghe assessorili e non solo. Bolle molto in pentola anche perché sono ben sei le cariche ambite dai consiglieri eletti nelle file della maggioranza oltre ai sei posti (4 di maggioranza e due di minoranza) per quanto concerne la composizione della commissione elettorale. Sicuramente Sapone riproporrà la ripartizione di meritocrazia utilizzata durante il primo mandato quando furono nominati assessori coloro che avevano ottenuto più voti nelle rispettive frazioni. Un dato da non sottovalutare che sicuramente prevederà qualche sorpresa e qualche “cambio” rispetto al passato. Infatti, l’ex vice sindaco Giuseppe Floccari è risultato il primo eletto della lista “Ancora Uniti per San Lorenzo” nella frazione di San Pantaleone con Carmelo Domenico Iacopino, ex assessore, che si è piazzato al “secondo” posto. Domenico Pannuti, ex assessore al bilancio, dopo la larga affermazione a San Lorenzo, dovrebbe riottenere la conferma della stessa carica. Interessante saranno le scelte intorno alla figura di Carmelo Upennini che è risultato il consigliere con il maggior numero di voti in assoluto. 134 in totale per l’assessore uscente ai lavori pubblici e personale, di cui ben 70 nella frazione di San Fantino. Per Upennini non è esclusa la carica di vice sindaco anche se molto dipenderà anche dalla “questione” San Pantaleo. Le recenti elezioni comunali hanno rivalutato ulteriormente Santo Spataro, prima presidente del consiglio, che dopo aver ottenuto un exploit con 67 voti a San Lorenzo Marina, si candida a ricoprire un assessorato. Intricata, invece, la situazione a Chorio dove Sandro Natale Alessandro ha avuto la meglio su Antonino Mafrici di un solo voto (68 vs 67). Un nodo da sciogliere che potrebbe portare il primo cittadino laurentino ad optare per una delle due cariche “vacanti”,  in direzione di quella del presidente del consiglio. C’è da considerare che rispetto al precedente mandato, bisogna  “rimpiazzare” ben due assessorati quali quello ai servizi sociali e pubblica istruzione, prima ricoperto da Leonardo Crea, e quello alle attività produttive, svolto da Lorenzo Cormaci, che è rimasto fuori dalla maggioranza dopo il risultato delle urne.

Scontati, quindi, per una questione di par condicio, i nomi dei consiglieri che comporranno la commissione elettorale: Emilia Cannizzaro, Annunziato Pannuti, Danilo Sebastian Romeo e Caterina Meduri per la maggioranza mentre Giuditta Manglaviti e Antonio Mangiola dovrebbero essere i membri scelti tra le file dell’opposizione.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!