San Lorenzo (Rc), riconoscimento della medaglia d’oro al valor militare

San Lorenzo (Rc), riconoscimento della medaglia d’oro al valor militare

Riconoscimento della medaglia d’oro al valor militare al comune di San Lorenzo. La Provincia di Reggio Calabria, guidata dal presidente Giuseppe Morabito, aderisce e fa propria l’istanza dei comuni di San Lorenzo e Bagaladi, rivolta al Presidente della Repubblica, come accertato dalla pubblicazione della delibera con la quale la giunta si è pronunciata in tal senso.

“La recente pubblicazione – si legge nel corpo della delibera – del volume dello storico Saverio Zuccalà “San Lorenzo sull’Aspromonte e l’Unità d’Italia”, ricerca approfondita di documentazioni storiche dell’epoca, ha portato alla luce una vicenda risorgimentale finora rimasta custodita, oltre che nella memoria dei discendenti, di coloro che ne furono i diretti protagonisti e gli artefici, nelle carte dei testimoni della spedizione garibaldina, ma, ai più, ancora sconosciuta.

La ricerca in oggetto dimostra e dà testimonianza di una pagina nobilissima della storia calabrese nell’ambito dei moti risorgimentali, rendendo onore, e legittimo riconoscimento, alle popolazioni della Vallata del Tuccio. In particolare gli abitanti di Bagaladi e tutta la cittadinanza del comune di San Lorenzo, guidati dal sindaco Bruno Rossi, fervente patriota, previa proclamazione di decadenza della dinastia borbonica, nel sogno della Patria una e Repubblicana e negli ideali dell’Unità d’Italia, alla notizia degli aspri combattimenti ad Altafiumara delle truppe del Generale Garibaldi, con sprezzo del pericolo e non comune coraggio, andarono incontro ai volontari costretti a ripiegaresull’Aspromonte, accogliendoli e ristorandoli nelle loro case, per consentirne, il successivo 19 agosto 1860, il ricongiungimento alle forze garibaldine sbarcate a Melito”.

La delibera provinciale segue temporalmente la decisione presa dalla giunta comunale laurentina che con delibera numero 40 del 30 giugno 2010 aveva approvato un documento, per il riconoscimento della medaglia d’oro al valor militare, che è stato inviato al Presidente della Repubblica ed al Ministro della Difesa.

“L’inedita scoperta di questa pagina di storia – si legge ancora nella delibera – oltre a dimostrare il contributo dato all’Unità d’Italia da figure patriottiche di spicco quali i fratelli Plutino, Benedetto Mugolino, Domenico Romeo, Girolamo Arcovito, Casimiro De Lieto e Michele Maria Milano, rende giustizia e doveroso riconoscimento, all’amor di patria ed all’eroismo delle popolazioni reggine”.

La giunta provinciale ha ritenuto “di interpretare il sentimento unanime, mai sopito, che lega la comunità provinciale alle gesta dell’Eroe dei due Mondi, – continua la nota – il cui passaggio e
l’accoglienza trionfale tributata dalle popolazioni reggine sono testimoniate da una lapide commemorativa posta all’interno del Palazzo della Provincia”.

Nella delibera è stata decisa la costituzione di un Comitato per le celebrazioni del centocinquantesimo anniversario dello sbarco di Garibaldi a Melito Porto Salvo nell’ambito dlla ricorrenza della spedizione dei Mille. Il comitato sarà presieduto dal presidente della Provincia o da un suo delegato, e composto dalla sovrintendente ai beni archivistici, Francesca Tripodi, dallo storico Saverio Zuccalà, dal sindaco di Bagaladi, Federico Curatola, dal sindaco di San Lorenzo, Pasquale Sapone, e da Giuseppe Iaria, primo cittadino di Melito Porto Salvo.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!