Reggio Calabria, rissa tra indiani finita in carcere

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Reggio Calabria hanno tratto in arresto sette cittadini indiani con l’accusa di rissa aggravata. L’episodio si é verificato nella notte tra Pasqua e Pasquetta.

Tre le pattuglie intervenute in piazza Sant’Anna, intorno alla mezzanotte, dove sette cittadini indiani continuavano a pestarsi violentemente anche utilizzando vetri di bottiglie rotte. Nemmeno l’arrivo dei militari ha placato gli animi: in due hanno tentato di rifugiarsi nel portone di un condominio vicino ma sono stati raggiunti e bloccati. I restanti hanno continuato a prendersi a calci e pugni venendo tuttavia fermati e bloccati dai carabinieri intervenuti in massa. Solo una persona è ricorsa alle cure del 118, ha riportato ferite e contusioni alla testa. Nella tasca di uno dei giovani indiani  i militari hanno rinvenuto e sequestrato un taglierino.

Gli arrestati hanno dichiarato ai militari che avevano in quella sera festeggiato una tipica ricorrenza indiana e avevano bevuto un po.

Gli indiani sono stati arrestati con l’accusa di rissa aggravata.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!