Reggio Calabria, 2 denunce per trasporto illecito rifiuti speciali

Reggio Calabria, 2 denunce per trasporto illecito rifiuti speciali

Dott.  Domenico CRUPI

Dott. Domenico CRUPI

Vita dura per tutti coloro che scelgono di abbandonare rifiuti in modo improprio sul territorio,  gli uomini della Polizia provinciale non si limitano a cercare di cogliere sul fatto i malintenzionati, ma passano al setaccio tutte le attività di impresa che a qualunque titolo generano  rifiuti,  al fine di ricostruire il percorso degli stessi sino allo smaltimento finale.

Dopo numerosi appostamenti e mirate  attività di osservazione con auto civetta, nel Comune  di Reggio Calabria,   gli uomini del Comandante Crupi hanno deferito, nei giorni scorsi,  alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria due persone   L.P. di anni 70 e S.P. di anni 59 per trasporto illecito di rifiuti speciali in assenza di qualsivoglia autorizzazione.

I mezzi cassonati (Autocarri)  utilizzati per il trasporto illecito dei rifiuti speciali sono stati posti sotto sequestro e messi a disposizione della Autorità Giudiziaria procedente. La Calabria, unitamente alla Regione Campania, come è noto, continuano ad essere in stato di  emergenza rifiuti in esecuzione al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale in data 5.01.2011.

Il trasporto e l’abbandono incontrollato di rifiuti speciali e pericolosi rappresenta una serie minaccia per la salute pubblica, per tale motivo le  attività investigative portate avanti dalla Polizia provinciale sono sempre più mirate alla ricerca degli autori di tali illeciti penali.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!