Reggio Calabria, cade l’accusa di concorso esterno per Zappalà ma rimane in carcere

Reggio Calabria, cade l’accusa di concorso esterno per Zappalà ma rimane in carcere

eadv

carabinieri

carabinieri

Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha cancellato l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa al consigliere regionale, Santi Zappalà. Il Tribunale ha inoltre deciso che Zappalà dovrà rimanere ancora in carcere poiché continuano a pendere a suo carico le accuse di voto di scambio aggravato dalle modalità mafiose.

Il consigliere è stato arrestato il 21 dicembre scorso poiché coinvolto nell’Operazione denominata “Reale 3”.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!