Palmi (RC), Saletta: “Sui presunti accorpamenti, nulla è stato comunicato in quanto nulla vi è da comunicare”

Palmi (RC), Saletta: “Sui presunti accorpamenti, nulla è stato comunicato in quanto nulla vi è da comunicare”

giuseppe saletta

Di seguito, la nota diffusa dall’Avv. Giuseppe Saletta, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Palmi:

“L’ampio spazio concesso sulle testate locali oggi 12 settembre alla presunta chiusura di istituti scolastici palmesi, rischia di generare incertezza tra i cittadini.

In realtà, la questione non è, ormai da diverse settimane, oggetto di discussione.

È indubbio che vi sia la necessità di una razionalizzazione degli istituti scolastici con il duplice obiettivo di fornire un servizio migliore agli studenti della nostra Città, ma anche di eliminare le spese superflue.

Gli sperperi economici consumatisi nel corso degli anni a fronte di strutture non sempre accoglienti, infatti, non sono più tollerabili.

Avevamo lanciato l’idea di trasferire temporaneamente (e non di accorpare in senso tecnico) le scuole dell’infanzia “San Leonardo” e “S. Maria” nel plesso del Trodio e quella di “Rione Impiombato – Trento e Trieste” nel plesso di rione San Giorgio.

Tale soluzione, pur senza comportare perdite di posti di lavoro tra gli insegnanti ed il personale a.t.a. – e garantendo ad avviso dell’Amministrazione Comunale un servizio più efficiente – è stata per il momento accantonata, anche a seguito di un sereno confronto con le famiglie, gli insegnanti ed i dirigenti scolastici, che si è prolungato per diverse settimane in agosto.

L’allarme diffuso oggi a mezzo stampa, pertanto, arriva fuori tempo massimo: nulla è stato comunicato ad alcuno, in quanto nulla vi è da comunicare.

Occorre tuttavia evidenziare che il Ministero dell’Istruzione, negli ultimi anni, ha proceduto a numerosi accorpamenti, che hanno comportato conseguenze non sempre apprezzabili.

Ebbene, appare evidente come ci si trovi dinanzi ad un bivio: o il Comune si lascia governare passivamente da un processo ahinoi ineludibile, o decide di governare il processo consapevolmente e secondo i propri orientamenti.

Siamo favorevoli a tale seconda opzione e, pertanto, l’argomento dovrà essere nuovamente affrontato in tempi celeri.

In ogni caso, rivendico lo sforzo immane profuso da un’Amministrazione Comunale che è intervenuta sin dal momento dell’insediamento nell’edilizia scolastica progettando e realizzando opere senza precedenti.

Intendiamo rilanciare l’istruzione pubblica, valorizzando la “scuola-edificio” e la “scuola-istituzione”: in tale percorso si inseriscono gli ingenti finanziamenti già pervenuti al Comune dalla Regione Calabria e dalla Provincia di Reggio Calabria, che ci permetteranno in tempi ragionevoli di avere tutte le scuole a norma.

Il nostro è un lavoro di squadra: ci stiamo mettendo la faccia e stiamo lavorando assiduamente per garantire risultati concreti, già in parte visibili ed apprezzati.

A tal proposito, approfitto dell’occasione per informare i cittadini che a causa dei lavori in corso presso l’edificio che ospita la scuola “Armando Zagari” in Piazza Martiri d’Ungheria, le sei classi delle quali l’istituto è composto (per un totale di 174 ragazzi e ragazze), saranno ospitate presso il contiguo edificio del Liceo Classico “Nicola Pizi” sino al termine delle opere di ristrutturazione, che saranno completate con ogni probabilità entro il prossimo mese di dicembre. A tal proposito mi sia consentito di ringraziare la Dirigente del Liceo “Pizi” Prof.ssa Corica, il Dirigente della Scuola “Zagari-De Zerbi” Prof. Muzzupappa ed i tecnici del Comune di Palmi e della Provincia di Reggio Calabria per la proficua collaborazione, che ha consentito di adottare una soluzione ottimale che non comporterà alcun disagio per gli studenti”.

L’Assessore alla Pubblica Istruzione

Avv. Giuseppe Saletta

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!