Multiservizi, presto una nuova società in house

vertenza multiservizi commissario chiusolo

Questo post é stato letto 26710 volte!

Ieri si è svolto un incontro a Palazzo San Giorgio tra la Commissione Straordinaria e le Organizzazioni sindacali, ed è emersa l’indicazione, che sarà inserita nella delibera in via di pubblicazione, della costituzione di una nuova società in house necessaria per i servizi di interesse generale, mentre i servizi strumentali confluiranno, previa modifica dello statuto societario, nella società in house del Comune, già esistente, S.A.T.I. s.r.l.

Durante la riunione si è parlato, inoltre, della sostenibilità economica, condizione indispensabile per l’affidamento dei servizi in house, così come prescritto dalla normativa vigente.

E’ stato, poi, definito il cronoprogramma, che consentirà di monitorare i passaggi attraverso i quali le società riusciranno ad essere operative, presumibilmente entro 120 giorni.

Per quanto riguarda la prospettiva dei 270 lavoratori, inoltre, è stato chiarito che, in rapporto all’attivazione dei servizi, saranno applicate le procedure previste dalla vigente normativa.

Le parti hanno concordato un nuovo incontro che si svolgerà il prossimo 4 febbraio, cui seguiranno altri appuntamenti necessari a verificare lo stato di attuazione del programma e il rispetto della tempistica.

Alla riunione erano presenti: la Commissione straordinaria, con il Prefetto Gaetano Chiusolo, il vice prefetto Giuseppe Castaldo e il dott. Carmelo La Paglia, il segretario generale,  Pietro Emilio, le dirigenti Maria Luisa Spanò e Carmela Stracuzza e tutte le sigle sindacali.

Questo post é stato letto 26710 volte!

Author: Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *