Le risate di “Facce da Bronzi” conquistano Palmi

Questo post é stato letto 25440 volte!

Si sono concluse, in piazza Primo Maggio a Palmi, le selezioni della IV edizione del Festival nazionale del cabaret “Facce da bronzi”, kermesse ideata e prodotta dall’Associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” con il patrocinio del comune di Palmi.

La manifestazione finalizzata alla ricerca dei migliori comici dello stivale, in primavera ha fatto tappa nella città di Roma e di Torino, per rientrare in Calabria per l’ultima selezione di Palmi.

In una serata condotta dal brillante duo comico reggino “I non ti regoli” (Giuseppe Mazzacuva e Giuseppe Scorza), hanno conquistato un posto alla fase finale i catanesi Duo di Coppe (Diego Strano – Salvatore D’Antone) con un divertente sketch fotografico, da Roma Luisanna Vespa con il personaggio originale della suicida e la messinese Antonella Mollica interprete di un esilarante monologo sulla propria vita.

Primi classificati e il premio del pubblico sono andati al duo reggino Aldo al Quadrato + 1 (Aldo Zumbo, Aldo di Giuseppe con la partecipazione di Massimo Sgrò) interpreti di una simpatica rivisitazione dei Bronzi di Riace in chiave contemporanea. I nove comici in gara sono stati valutati da una giuria tecnica composta da operatori dello spettacolo, attori, personaggi della cultura e presieduta dall’attore comico Michele Ventriglia. A chiudere la serata, accompagnato dal corpo di ballo “Le divine”, il travolgente Piero Procopio, noto comico catanzarese reduce da Italia’s Got Talent, che con la sua irriverente verve ha conquistato il pubblico palmese con simpatici aneddoti e modi di fare calabresi. Adesso, il festival si prepara alla fase finale, alla quale prenderanno parte i dodici comici selezionati da Nord a Sud d’Italia che si sfideranno fino all’ultima battuta per conquistare l’ambito premio “Facce da bronzi” 2016. Le novità e i big della comicità ospiti per il gran finale di “Facce da bronzi” che si svolgerà in riva allo Stretto, saranno presentati dall’organizzazione “Calabria dietro le quinte” tra qualche settimana.

Questo post é stato letto 25440 volte!

Author: antonio.albanese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *