Gioia Tauro (RC), delibera di agevolazione a coloro che denunciano il racket delle estorsioni

Gioia Tauro (RC), delibera di agevolazione a coloro che denunciano il racket delle estorsioni

eadv

gioia tauro

Dopo le note vicissitudini degli ultimi mesi –  conclusesi positivamente nei giorni scorsi, con l’individuazione della nuova tesoreria ed il pagamento delle spettanze arretrate per tutti i dipendenti, L.S.U. ed L.P.U. dell’Ente –  si è svolto nella mattinata odierna  il Consiglio Comunale.

L’adunanza era stata convocata, con la massima urgenza, per consentire il celere affidamento del servizio a favore della Banca Carime, tesoriere subentrante alla B.P.M, onde favorire la celere ripresa dell’attività amministrativa cittadina, che così gravemente aveva risentito della problematica. A tal fine era prevista, al punto 2) dell’ordine del giorno della seduta, l’approvazione della convenzione per la tesoreria.

L’occasione, sarebbe stata preziosa per lanciare un segnale di comunanza d’intenti a favore della Città nonché permettere il pagamento degli stipendi a partire da gennaio 2011 a favore dei dipendenti e senza ritardo alcuno, compattando – attraverso l’espressione di un voto finalmente unanime su un punto sostanzialmente tecnico – la compagine politica di maggioranza e di opposizione.

Invece tra le fila della minoranza c’è stato chi, con infimo senso di responsabilità nei confronti della Città e dei dipendenti, non si è presentato all’adunanza e chi, come il consigliere Ranieri, quale rappresentante dell’intero P.D.L. cittadino, ha persino espresso voto contrario, senza offrire alcun tipo di motivazione o giustificazione, mostrando cosi una posizione politica contraria rispetto all’attività dello stesso Presidente Giuseppe Scopelliti –Segretario regionale del P.D.L., il quale invece si è mostrato vicino all’amministrazione ed ai dipendenti comunali presiedendo lo scorso 20 dicembre la conferenza stampa per il nuovo affidamento del servizio tesoreria alla Carime.

Nonostante questi sterili ostruzionismi, che di  senso della politica hanno ben poco, comunque, il punto all’ordine del giorno è stato approvato grazie al senso di responsabilità istituzionale della maggioranza.

Invero la nota di particolare rilievo dell’odierna Assise Comunale è stata la modifica del Regolamento Generale delle Entrate, per prevedere la sospensione e/o differimento delle entrate tributarie ed extratributarie nei confronti delle vittime del racket che abbiano sporto denuncia alla A.G. Tale modifica è stata fortemente voluta dall’amministrazione Bellofiore per testimoniare in maniera concreta e fattiva la sua vicinanza nei confronti di coloro che stanno dalla parte delle Istituzioni e del rispetto delle regole.
Pari trattamento è stato inoltre deliberato a favore di determinate categorie di utenti interessate da gravi calamità naturali o da particolari situazioni di disagio economico.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!