A Reggio celebrata Santa Messa in onore di San Giorgio

A Reggio celebrata Santa Messa in onore di San Giorgio

eadv

La Delegazione Calabria del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, il più antico Ordine Cavalleresco della storia e della Cristianità, ricorrendo la Festa Liturgica del Santo Patrono dell’Ordine, San Giorgio Martire, ha voluto ricordare, attraverso la celebrazione di una Santa Messa, questo grande Santo, tanto venerato e onorato in tutta l’antichità quale soldato valoroso e martire illustre, nonchè invocato quale patrono della milizia cristiana.

La solenne Cerimonia Eucaristica, officiata dal Priore della Delegazione, Mons. Antonio Morabito, si è svolta a Reggio Calabria nella Chiesa di Sant’Anna, retta dallo stesso Priore, al cospetto di molti fedeli. La scelta della Città dello Stretto non è stata casuale in quanto San Giorgio è anche patrono di Reggio Calabria, luogo dove il culto del Santo ha origini antichissime, in quanto risale agli inizi dell’XI secolo ed è legato all’episodio che portò la città di Reggio a sconfiggere i saraceni che insidiavano le coste calabresi.

La storia ci dice che nel 1086 il saraceno Bonavert di Siracusa sbarcò in città distruggendo il monastero di San Nicolò, sulla Punta Calamizzi, e la chiesa di San Giorgio, danneggiando inoltre le effigi dei Santi. Ruggero Borsa, Cavaliere Normanno Duca di Puglia e Calabria, contrattaccò ed inseguì Bonavert, lo uccise in battaglia e conquistò Siracusa. Per questa vittoria i reggini adottarono San Giorgio a loro protettore, in quanto si dice che Ruggero sarebbe stato assistito dal Santo contro Bonavert.

Presenti alla cerimonia i Cavalieri di Merito Emanuele Scarlata, Rocco Gatto, Pasqualino Guerrisi, Antonino Giuseppe Sgrò, Domenico Greco e Nicola Amato; il coordinatore dei Benemeriti della Delegazione, Roberto Bendini; il decano dei volontari Carlo Parisio nonché rappresentati delle istituzioni civili e militari,quest’ultime rappresentate dall’Associazione Nazionale Carabinieri e dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia. Alla conclusione della Funzione Religiosa, il Cav. Scarlata ha esternato ai partecipanti i saluti del Delegato, Nobile Dott. Gianpietro Sanseverino dei Baroni di Marcellinara e del Delegato Vicario, Comm.re di Merito con Placca, Aurelio Badolati.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!