Bruzzano Zeffirio, Coldiretti Calabria condanna intimidazione al Sindaco

Bruzzano Zeffirio, Coldiretti Calabria condanna intimidazione al Sindaco

eadv

Una intimidazione quella commessa ai danni del sindaco di Bruzzano Zeffirio Francesco Cuzzola che trafigge perché – dichiara Pietro Molinaro Presidente di Coldiretti Calabria – colpisce con il taglio di 400 alberi di bergamotto, il simbolo di distintività e identità di una comunità quale è appunto il bergamotto. Al sindaco e ai cittadini di Bruzzano – prosegue – esprimiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza convinti che bisogna insistere con tenacia su percorsi di legalità e giustizia. 

Da questo ulteriore grave atto commesso ai danni degli amministratori pubblici dobbiamo moltiplicare l’impegno, contro metodi mafiosi che vogliono condizionare la vita pubblica ponendola in un vincolo di assoggettamento e di omertà ostacolando e impedendo processi di crescita e coesione nella nostra regione.  Sradicare oggi questa  zizzania è un imperativo. Il bergamotto sarà sicuramente ripiantato – conclude Molinaro – e ogni pianta  messa a dimora porti il nome di ognuno dei 409 comuni calabresi, quante sono le piante tagliate, un segno immediato, e una visibile azione di contrasto ma anche di speranza  di tutta la regione”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!