Brevi di cronaca da Reggio Calabria e Provincia

arresto latitante pelle

Questo post é stato letto 20310 volte!

carabinieri
carabinieri

Reggio Calabria, ignoti incendiavano l’autovettura Mercedes di proprietà S.A., 50 anni.

Polistena, I carabinieri del N.A.S. di Reggio Calabria, a seguito di un controllo effettuato presso il Bar-Pasticceria “D.D.” del quale è amministratore P.M., 57 anni, hanno accertato che l’attività era interessata da carenze igienico-sanitarie e strutturali. Il dirigente del dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria di Reggio Calabria, ha disposto la sospensione.

Cittanova (RC), I carabinieri del N.A.S. di Reggio Calabria, a seguito di un controllo effettuato presso la mensa scolastica, di pertinenza dell’istituto comprensivo “D.M.”, gestita dalla ditta “H.G.P. srl” della quale è amministratore P.P.A., 38 anni, hanno accertato che i locali erano interessati da carenze igienico-sanitarie e strutturali. Il dirigente del servizio igiene alimenti e nutrizione dell’azienda sanitaria di Reggio Calabria,  ha disposto la sospensione.

Serrata (RC), ignoti incendiavano l’autovettura fiat panda, di proprietà P.G., 75 anni.

Galatro (RC), ignoti si sono introdotti all’interno dell’abitazione di proprietà G.G., 57 anni, e dopo aver forzato un armadio blindato, si impossessavano del fucile cal. 12 sovrapposto marca beretta, legalmente detenuto.

-I carabinieri della Stazione di Rizziconi (RC), in esecuzione di ordine per la carcerazione, traevano in arresto M.R., 50 anni. Predetto deve espiare la pena di mesi 7 di reclusione in quanto ritenuto responsabile del reato di resistenza a p.u. ed lesioni personali aggravate.

Cittanova (RC), località Petrizzi, due individui travisati ed armati, rapinavano dei propri fucili: M.M., 52 anni; B.F., 44 anni; C.D., 29 anni; C.G., 73 anni. Gli stessi si stavano apprestando ad esercitare attività venatoria.

Polistena (RC), I carabinieri del N.A.S. di Reggio Calabria, a seguito di una ispezione effettuata presso la mensa della scuola materna “trieste”, in appalto alla cooperativa “L.M.” della quale risulta presidente V.M., 40 anni, hanno accertato che i locali era sprovvista dei requisiti minimi igienico sanitari e strutturali. Il dirigente del dipartimento di prevenzione dell’ASP n.5 di Palmi (RC), disponeva la sospensione delle attività di ristorazione.

-Il dirigente del dipartimento di prevenzione  dell’ASP n.5 di Palmi (RC), ha disposto la sospensione della mensa presso l’istituto scolastico comprensivo statale, in appalto alla cooperativa “C.S.”, della quale risulta presidente C.C., 29 anni. Il provvedimento è scaturito a seguito di precedente attività ispettiva condotta dai carabinieri del N.A.S. di Reggio Calabria durante la quale è stato accertato che la mensa era sprovvista dei requisiti minimi igienico sanitari e strutturali.

Questo post é stato letto 20310 volte!

Author: Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *