Bagnara Calabra, sequestrata discarica a cielo aperto a Capo Rocchi

discarica-sequestrata

Questo post é stato letto 27530 volte!

discarica-sequestrata
discarica-sequestrata

Il Comando dei Carabinieri di Bagnara Calabra ha sequestrato un’altra area della zona portuale, sita in località Capo Rocchi, a norma dell’art.354 c.p.p. in materia di “Accertamenti urgenti sui luoghi, sulle cose e sulle persone”, a pochi giorni dall’altro sequestro operato sempre dal Comando di Bagnara Calabra unitamente al Nucleo Operativo Ecologico di Reggio Calabria, presso un’altra area portuale adibita alla rimessa delle barche.

Ad essere rinvenuta stavolta è una vera e propria discarica a cielo aperto.

A denunciare la presenza della discarica abusiva era stato nelle ore scorse il Partito Democratico di Bagnara, attraverso una nota stampa in cui denunciava lo stato di degrado e di abbandono della zona adiacente al porto, divenuta una vera e propria “terra di nessuno” dove abbandonare rifiuti edili, materiali di risulta, pezzi di lavatrici, copertoni per auto, vetri e materiali organici.

Questo post é stato letto 27530 volte!

Author: Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *