Al teatro “Cilea” il 24 aprile Alessandro Mannarino in concerto

Questo post é stato letto 23210 volte!

Mannarino
Mannarino

E’ un giovane cantautore romano che si è affacciato alla scena musicale italiana qualche anno fa e che piace per il suo timbro vocale rude e per la sua vicinanza a quella che possiamo definire la “Roma di strada”.

Dopo il successo del  “Supersantos tour” e il riconoscimento della SIAE che lo ha premiato come miglior giovane compositore italiano, Alessandro Mannarino torna sui palchi di tutta Italia con il nuovo spettacolo “Corde: concerto per sole chitarre”. E sceglie Reggio Calabria come unica tappa calabrese, precisamente il teatro “Francesco Cilea” il 24 Aprile alle ore 21, per fare una rilettura unplugged dei suoi brani.

Il live, organizzato dall’Associazione culturale “Kabuki” del promoter Mimmo Porcino, vedrà in prima linea insieme al giovane compositore, Fausto Mesolella degli Avion Travel, Tony Canto ed il chitarrista Alessandro Chimienti. Come ha più volte ribadito in varie interviste, Alessandro è onorato di poter collaborare ed esibirsi con questi personaggi che “hanno fatto della cultura musicale e della ricerca il loro leit-motiv” e che sente quindi vicini, dato che è dall’età di 16 anni che sperimenta e studia lo strumento della chitarra con cui si sente un tutt’uno.

«Erano almeno due anni – racconta Alessandro Mannarino – che pensavo a questo progetto. Poi, una sera di qualche tempo fa, suonando in casa con gli stessi amici che mi accompagneranno sul palco, mi sono detto che era arrivato il momento di prendere coraggio e spogliare le mie canzoni anche in pubblico. Quelle stesse canzoni che sono nate con il suono della chitarra fin da quando avevo 16 anni e cominciavo da autodidatta ad approcciarmi allo strumento. E proprio ora, più che mai, ripenso a quella volta, di tanto tempo fa, quando un musicista gitano di Barcellona mi scrisse su una pagina una frase che tradotta suonava così “chi entra nella giungla delle 6 corde non ne esce vivo”.

Da stornellatore moderno e cantautore metropolitano, Mannarino compone musiche di confine, eclettiche e contaminate, ispirate ai suoni ed ai volti di una Via Casilina globalizzata dove Gabriella Ferri passeggia con Manu Chao e Domenico Modugno va a braccetto con Cesaria Evora. Nei suoi testi, macchiati dai forti toni del surrealismo, si vivono storie oniriche e tragicomiche di pagliacci, ubriachi e zingari innamorati. Partendo dalle sonorità e dai ritmi della musica popolare italiana, Mannarino condisce il proprio mondo con elementi di musica balcanica e gitana, citazioni felliniane ed evoluzioni circensi. La prevendita per assistere al live è iniziata ieri e i biglietti si possono acquistare presso il punto vendita autorizzato “New Taxi” sito sul Corso Garibaldi di Reggio Calabria.

Questo post é stato letto 23210 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *