Calabria, raccolta firme ai banchetti M5S

Calabria, raccolta firme ai banchetti M5S

Anche la Calabria farà la sua parte nella raccolta firme che si pone quale obiettivo finale il referendum consultivo per uscire dall’euro.
Per poterlo indire è necessario approvare una legge costituzionale che sarà presentata agli italiani sotto forma di legge di iniziativa popolare. Per poterla depositare in Parlamento è necessario raccogliere almeno 50.000 firme in sei mesi. Una volta depositata, i portavoce del M5S alla Camera e al Senato si faranno carico di presentarla in Parlamento per la discussione in Aula. Approvata la legge costituzionale ad hoc che indice il referendum, gli italiani potranno andare alle urne ed esprimere la loro volontà sull’uscita dall’euro con il referendum consultivo.
La raccolta firme partirà domani, sabato 13 dicembre coinvolgendo diverse piazze calabresi in cui verranno allestiti i banchetti. In alcune saranno presenti anche i portavoce a testimoniare tutto il lavoro che porta avanti il Movimento nelle istituzioni. Per il Movimento 5 Stelle questa iniziativa è così importante perché rappresenta un momento di democrazia partecipata. Il referendum permetterà agli stessi italiani di decidere se vogliono o meno mantenere la moneta unica, cosa che non avvenne con la sua introduzione sotto forma di denaro contante nel 2002. Questa battaglia che portiamo avanti altro non è che la volontà di volersi esprimere sul futuro economico del proprio Paese e restituire una volta per tutte la sovranità ai cittadini.
Category Calabria, Politica

francesca

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!