Calabria, PdCI: piano di dimensionamento scolastico a rischio

Calabria, PdCI: piano di dimensionamento scolastico a rischio

pdci

pdci

In Calabria il piano di dimensionamento scolastico  rischia di tramutarsi in un nuovo pesante taglio delle scuole e degli organici a causa di scelte regionali assolutamente non condivisibili.
Infatti, le soluzioni che si stanno delineando sembrano essere dettate più dalla volontà della burocrazia scolastica regionale di compiacere il Ministero e la Gelmini, piuttosto che dalle reali esigenze del territorio che non vengono assolutamente tenute in considerazione.

Anzi, diciamo di più: si profila un colpo di mano in particolare per quanto riguarda la provincia di Reggio Calabria visto che vengono totalmente disattesi sia il piano approvato dal Consiglio Provinciale e sia le richieste presentate dalle istituzioni scolastiche d’intesa con gli enti locali.

Siamo di fronte, quindi, allo svuotamento delle prerogative dell’ente provincia e ad un attacco all’autorità scolastica, con una grave ingerenza anche per quanto riguarda i contenuti dell’offerta formativa.

Nel ribadire la nostra contrarietà ai tagli e nel riaffermare la necessità di bloccare operazioni che possano produrre un ulteriore abbassamento della qualità del servizio scolastico, siamo sicuri che l’assessore regionale alla P.I., prof. Mario Caligiuri, a cui ci rivolgiamo, saprà affrontare con la massima attenzione questa problematica, rispettando le specificità e le situazioni di rischio.

In tal senso, riteniamo che la Regione debba prendere atto del piano presentato dalla Provincia di Reggio Calabria, garantendo la sua applicazione senza interferenze e senza lesioni delle competenze che la legge assegna all’ente provincia.
In tal modo si eviteranno scelte sbagliate e pasticciate e si garantiranno il servizio scolastico e i livelli occupazionali.

Partito dei Comunisti Italiani
Segreteria Regionale Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!