L’assessore Gentile assolto dall’accusa di truffa

L’assessore Gentile assolto dall’accusa di truffa

eadv

L’assessore ai lavori pubblici della Regione Calabria, Pino Gentile, é stato assolto dalle accuse di associazione per delinquere, truffa, falso e abuso d’ufficio nell’ambito del processo per la realizzazione del Gran Hotel Marechiato a Gizzeria (Catanzaro).

La sentenza é stata emessa dai giudici del tribunale di Lamezia Terme al termine di una camera di consiglio durata circa nove ore. Gentile era coinvolto nel processo in qualita’ di ex assessore regionale al turismo con la giunta di centrodestra presieduta da Giuseppe Chiaravalloti. Oltre a Gentile sono stati assolti anche altri 16 imputati tra cui l’ex presidente Chiaravalloti, dirigenti e funzionari della Regione Calabria ed ex amministratori del Comune di Gizzeria. E’ stato invece condannato ad un anno e tre mesi di reclusione il proprietario della struttura, Paolo Sauro, per il reato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato. Nei confronti di Paolo Sauro i giudici hanno disposto anche una multa di 30 mila euro e la confisca della struttura. Al termine della requisitoria il pubblico ministero, Luigi Maffia, aveva chiesto le condanne per tutti gli imputati a pene variabili dai 10 anni e cinque mesi ai due anni di reclusione.

Le indagini che hanno portato al processo riguardavano un finanziamento della Regione di 4,2 milioni di euro concesso nel 2002 per la realizzazione dell’albergo. L’accusa aveva sostenuto che la struttura fu realizzata senza l’autorizzazione paesaggistica.(ANSA).

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!