Marina di Gioiosa Jonica (Rc), attentato a vicesindaco e cognato del sindaco

Questo post é stato letto 49470 volte!

Un attentato incendiario é stato eseguito contro l’automobile di proprietà del vicesindaco di Marina di Gioiosa Jonica, Giuseppe Femia, di 57 anni, avvocato penalista. La vettura, una Jaguar del valore di 80 mila euro, era parcheggiata nei pressi dell’abitazione di Femia, nel centro del paese, quando é stata cosparsa con liquido infiammabile e incendiata. L’auto é andata distrutta.

Poco prima sempre a Marina di Gioiosa Jonica, é stato eseguito un altro attentato incendiario contro uno stabilimento balneare di proprietà di Giuseppe Pugliese, di 56 anni, cognato del sindaco, Rocco Femia. Anche lo stabilimento balneare eé rimasto distrutto.

I due attentati potrebbero collegarsi allo stesso movente: una pressione indebita nei confronti dell’Amministrazione comunale di Marina di Gioiosa Jonica per questioni legate alla gestione dell’ente.

Questo post é stato letto 49470 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Vive in Irlanda da circa 10 anni come Digital Marketing Manager, ma porta avanti il giornale con l'aiuto di vari collaboratori che hanno sposato il progetto di Ntacalabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *