‘Ndrangheta, operazione Martingala: arresti e sequestri

‘Ndrangheta, operazione Martingala: arresti e sequestri

Operazione Martingala, maxi blitz contro la ‘ndrangheta. L’operazione si estende su tutto il territorio italiano ed anche all’Estero. In totale, sono 41 le persone colpite da fermo, tra Toscana e Calabria.

Operazione Martingala

Questa mattina la Direzione Investigativa Antimafia, insieme al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha eseguito un provvedimento di fermo. Emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria. Nei confronti di numerosi soggetti appartenenti alla ‘ndrangheta. Nell’ambito dell’operazione Martingala.

I dettagli

Sono 27 le persone destinatarie del provvedimento di fermo dell’operazione Martingala. A costoro vengono contestati a vario titolo, reati di associazione mafiosa. Riciclaggio, autoriciclaggio e reimpiego di denaro. Si contesta inoltre, la provenienza illecita di beni e utilità. Ed ancora usura ed esercizio abusivo dell’attività finanziaria. Ma anche trasferimento fraudolento di valori, frode fiscale, associazione a delinquere finalizzata all’emissione di false fatturazioni, reati fallimentari ed altro.

Dalle indagini è emerso un quadro spaventoso. Il personale della DIA e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha eseguito anche il sequestro di 51 imprese. Di beni immobili e disponibilità finanziarie, per un valore di 100 milioni di euro. Sarebbero coinvolte diverse aziende impegnate nei settori più disparati. Si va dalla grande distribuzione all’acciaio. Dalle costruzioni agli appalti pubblici.

Le aziende avevano il supporti di imprenditori che operavano non solo in Calabria, ma in tutta Italia. Specialmente in Toscana, a Firenze.

Operazione Vello d’Oro

“Vello d’Oro” è invece il nome dell’operazione condotta dalla Dda di Firenze. Qui sono 14 le persone raggiunte dall’ordinanza di custodia cautelare; emessa dal Gip di Firenze. Per l’esattezza, sono undici coloro che si trovano in carcere. Tre di loro invece, sono ai domiciliari. Le accuse stavolta, comprendono i reati di associazione per delinquere, estorsione, sequestro di persona e usura. Ed ancora riciclaggio ed autoriciclaggio. Si contestano inoltre, attività finanziarie abusive, uso ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Ed ancora trasferimento fraudolento di valori. Aggravati dal metodo mafioso. I Carabinieri e la Guardia di Finanza di Firenze hanno poi sequestrato imprese, beni immobili e disponibilità finanziarie. Sia in Italia che all’Estero.

Seguiranno eventuali aggiornamenti sull‘Operazione Martingala.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!