Melicucco, rinvenute armi e munizioni: un arresto e due persone denunciate

Melicucco

Questo post é stato letto 8380 volte!

Armi e munizioni rinvenute dai Carabinieri di Gioia Tauro a Melicucco (Reggio Calabria): un arresto ai domiciliari e due persone denunciate.

Un 36enne agli arresti domiciliari

Nei giorni scorsi i Carabinieri del Gruppo di Gioia Tauro, affiancati dai colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo svolto nel comune di Melicucco finalizzato al contrasto della detenzione illecita di armi e munizioni, hanno effettuato perquisizioni locali e domiciliari, nel centro abitato e nelle campagne intorno al comune della Piana.
All’esito dei controlli, un 36enne è finito in arresto in flagranza di reato poiché gravemente indiziato di detenzione illegale di una pistola, marca Walther, modello PP, calibro 7,65, completa di due caricatori e otto proiettili dello stesso calibro, rinvenuta dai militari all’interno di uno scooter custodito in una rimessa. L’uomo, su disposizione del sostituto Procuratore di turno della Procura di Palmi è stato sottoposto agli arresti domiciliari e, dopo l’udienza di convalida, il giudice ha applicato nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Due persone denunciate

All’interno di un altro veicolo presente nella stessa area, sono state rinvenute 25 cartucce a pallettoni per fucile da caccia cal. 12, per le quali è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Palmi un 67enne, proprietario del mezzo, per l’ipotesi di reato di detenzione illecita di munizioni.
Un altro melicucchese, 44enne, è stato deferito sempre per il reato di detenzione illecita di munizioni poiché all’interno di un autocarro di proprietà della sua ditta individuale sono stati rinvenuti due sacchetti in cellophane contenenti munizioni di vario calibro. Quasi 150 proiettili calibro 9×21 mm e 62 cartucce calibro 7,62×39 mm, idonee ad essere utilizzate anche nei fucili mitragliatori automatici.
Infine, in un terreno di proprietà demaniale, sono stati rinvenuti e poi sequestrati oltre 120 proiettili per pistola di vario calibro: 38 Cal. 357 Magnum; 48 calibro 32; 30 9mm, 2 calibro 7,65 mm e 2 calibro 22, nonché 22 cartucce a pallettoni per fucile calibro 12 e anche parti di arma: in particolare, in un calcio artigianale ed un serbatoio per pistola calibro 22.

Nei confronti delle persone segnalate all’Autorità Giudiziaria, il procedimento è nella fase delle indagini preliminari, fatta salva ogni ulteriore determinazione nei confronti degli indagati.

Questo post é stato letto 8380 volte!

Author: Maristella Costarella

autore e collaboratore di ntacalabria.it