Silvio Berlusconi di nuovo ricandidabile. Entusiamo Tripodi

Silvio Berlusconi

Questo post é stato letto 15100 volte!

Silvio Berlusconi può ricandidarsi in Politica. L’ex Premier, infatti, ha ottenuto la riabilitazione direttamente dal tribunale di sorveglianza di Milano.

Silvio Berlusconi ricandidabile

La riabilitazione di Silvio Berlusconi cancella tutti gli effetti della condanna subita nell’ambito del processo sui diritti Mediaset nel 2013. “Sconfitta”, quindi, per la Legge Severino. 

Non è escluso, naturalmente il ricorso da parte della Procura generale di Milano. Prima, però, dovrà leggere le motivazioni dell’ordinanza con cui è stata concessa a Silvio Berlusconi la riabilitazione prima di decidere se fare opposizione o meno contro la decisione del Tribunale di Sorveglianza. Lo stesso procuratore generale Roberto Alfonso lo ha spiegato ai cronisti.

Lunedì infatti, il provvedimento verrà probabilmente trasmesso alla segreteria della Procura generale. Subito dopo ci saranno 15 giorni di tempo per presentare l’opposizione.

Dichiarazioni Maria Tripodi

“Esprimo la più grande e sincera gioia per la riabilitazione del presidente Silvio Berlusconi, che torna di nuovo candidabile alle elezioni, cosi’ come deciso dal Tribunale di sorveglianza di Milano”. Lo dichiara la deputata di Forza Italia Maria Tripodi, eletta alla Camera nel seggio calabrese.

La Tripodi ha aggiunto che si tratta di “una notizia lungamente attesa che restituisce a Silvio Berlusconi, già quattro volte Presidente del Consiglio Italiano, il sacrosanto diritto di tornare a rappresentare anche nelle aule parlamentari quei milioni di italiani che gli danno fiducia ininterrottamente dal 1994. E che lo vedono come unico faro e Leader del centrodestra e dell’area moderata storicamente prevalente nel Paese. Una riabilitazione che dopo cinque anni di sofferenze restituisce finalmente il nostro Leader all’Italia, una vittoria per la democrazia di questo Paese”.

Futuro Governo possibili scenari

La notizia sulla ricandidabilità di Silvio Berlusconi non passa di certo inosservata. Sia per quanto concerne la figura dell’ex presidente del Milan ma soprattutto per gli scenari politici.

Infatti, con la situazione della formazione del Governo che è ancora in fase di stallo, e con la possibilità di ritornare alle urne nei prossimi mesi, tutto può cambiare. Ad oggi, con questa sentenza, Berlusconi avrebbe il diritto di presentarsi alla Camera dei deputati o al Senato della Repubblica.

Questo post é stato letto 15100 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *