Reggio Calabria: Al Planetario si saluta il solstizio d’inverno

Reggio Calabria: Al Planetario si saluta il solstizio d’inverno

Quest’anno il Solstizio d’inverno cade il 21 dicembre, alle ore 16 e 59 minuti: il momento in cui ha inizio cosiddetto inverno astronomico, che ha che fare con il movimento della Terra attorno al Sole e su sé stessa, nonché con l’inclinazione dell’asse di rotazione del nostro pianeta e il moto apparente del Sole nel cielo terrestre. Dal 21 dicembre in poi le ore di luce tendono ad aumentare, giorno dopo giorno.

Cenni di storia

Per questo, la Storia del Solstizio d’inverno è sempre stata associata con la rinascita del Sole, ovvero con la luce che vince sulle tenebre: un momento magico, celebrato in tutto il mondo con feste, riti e monumenti. A rendere ancora più affascinante e suggestiva la Storia del Solstizio d’inverno, è il suo intreccio con il Natale: la festa solstiziale del Dies Natalis Solis Invicti (Giorno di nascita del Sole Invitto) istituita dall’imperatore Aureliano il 25 dicembre. Un giorno festeggiato, quindi, anche prima del Natale cristiano.

Il programma

A salutare l’inverno, anche il Planetarium Pythagoras Città Metropolitana di Reggio Calabria, che ha inserito l’evento nel programma: “Sotto le stelle del Natale”.

L’ appuntamento tutto da seguire, è fissato alle ore 21.00 di martedì 21 dicembre. Dopo i saluti istituzionali, interverranno la professoressa Angela Misiano, responsabile scientifico del Planetario ed il Dott. Giuseppe Nicolò che accompagnerà i presenti nell’atmosfera del Natale. La serata proseguirà con la consegna di un riconoscimento agli Istituti Scolastici della regione che, in maniera significativa, hanno partecipato alle Olimpiadi nazionali di Astronomia.

Il comunicato

Martedì 21 dicembre 2021, ore 21.00

Planetarium Pythagoras Città Metropolitana di Reggio Calabria

IL SOLSTIZIO DI INVERNO TRA MITO E SCIENZA

Martedì 21 dicembre ore 16.59 dei nostri orologi saluteremo l’autunno e daremo il benvenuto all’inverno.

Il solstizio d’inverno è un istante, quello in cui il Sole, nel suo moto apparente sulla volta la celeste raggiunge il punto di declinazione minima, la massima distanza al di sotto dell’equatore. È un momento di passaggio ciclico considerato nell’antichità magico e drammatico: i giorni diventano sempre più corti e bui, fino ad arrivare alla notte più lunga dell’anno. Tutta la natura è come sospesa in questa morte simbolica che attende una resurrezione. In molte parti del mondo, questo istante viene ancora festeggiato in quanto rappresenta, come nell’antichità, la vittoria del  Sole sulle tenebre. Alle nostre latitudini questo fenomeno, oggi, è pressoché ignorato ma per il Planetarium Pythagoras Città metropolitana di Reggio Calabria la “celebrazione” del Solstizio d’Inverno è tra gli eventi inseriti nel programma: “Sotto le stelle del Natale”. L’appuntamento al Planetario è fissato alle ore 21.00 di martedì 21 dicembre.

Dopo i saluti istituzionali, la prof.ssa Angela Misiano, responsabile scientifico del Planetario, con l’ausilio del Planetario, terrà una conversazione sugli aspetti scientifici e mitologici connessi all’evento.

“La Magia delle Macchine parlanti” a cura del Dott. Giuseppe Nicolò ci condurrà nell’atmosfera del Natale.

La serata proseguirà con la consegna di un riconoscimento agli Istituti Scolastici della nostra regione che, in maniera significativa, hanno partecipato alle Olimpiadi nazionali di Astronomia.

Per l’anno scolastico 2021-2022 hanno partecipato 3058 ragazzi della nostra regione il 41% del totale nazionale.

Le scuole della Calabria iscritte sono state 41 ed andrebbero menzionate tutte, ma tra queste si sono distinte, per le scuole secondario di primo grado, gli istituti comprensivi: “Carducci-da Feltre” Reggio Calabria, “Falcomatà-Archi” Reggio Calabria; “Nosside-Pythagoras” Reggio Calabria, “Giovanni XXIII” Villa San Giovanni (RC); tra gli istituti secondari di secondo grado: Liceo Scientifico “Alessandro Volta” Reggio Calabria, Istituto d’Istruzione Superiore “Oliveti-Panetta” Locri (RC), Istituto d’Istruzione Superiore “Francesco La Cava” Bovalino (RC), Istituto d’Istruzione Superiore “Pietro Mazzone” Roccella Jonica (RC), Liceo Scientifico “Michele Guerrisi” Cittanova (RC).

L’ingresso è libero ma contingentato a causa delle restrizioni da Covid-19 pertanto è opportuno prenotare.

Greenpass e mascherina obbligatori.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.