Cai Reggio Calabria, appuntamenti di fine marzo

eadv

1) ASPROMONTE GRECANICO – 10/11 APRILE 2010.
2) ROCCA BUSAMBRA, BOSCO DELLA FICUZZA – CEFALU’ 16/17/18 aprile 2010.
3) GRANDI E PICCINI.
4) MITO DELLE PERSEFONI A BOVA – 28 MARZO 2010.

1) ASPROMONTE GRECANICO – 10/11 APRILE 2010. Come avviene ormai da anni con tante sezioni C.A.I, il 10 e 11 aprile accoglieremo calorosamente i consoci della Sezione di Cefalù per una 2 giorni con base all’Ostello Città di Motta San Giovanni ed escursioni di tipo E alle Cascate dell’Amendolea sabato 10 aprile e di tipo T/E al borgo di Pentedattilo domenica 11 aprile. Il programma prevede: partenza nel tardo pomeriggio di venerdì 9 aprile e sistemazione in Ostello. Sabato ci si sposterà con mezzi propri fino al punto di partenza del sentiero che conduce alle Cascate dell’Amendolea; escursione ad anello con pranzo al sacco; a fine escursione sosta a Reggio Calabria e rientro all’Ostello. Domenica 11 aprile si partirà alla volta di Pentedattilo per l’escursione nei dintorni e la visita del borgo; a seguire, pranzo presso il Ristorante ‘L’Accademia’ di Lazzaro. Prenotazioni obbligatorie in sede da giovedì 25 marzo a giovedì 1 aprile 2010 con versamento quota parziale. Per informazioni e costi prendere visione in bacheca sede oppure contattare gli organizzatori Elisabetta Pellegrini e Peppe Romeo. La partecipazione alla riunione pre-escursione è obbligatoria e non saranno accettate iscrizioni di soci e non soci assenti.

2) ROCCA BUSAMBRA, BOSCO DELLA FICUZZA – CEFALU’ 16/17/18 aprile 2010. Sempre nell’ambito delle collaborazioni con le altre sezioni C.A.I. saremo ospiti della Sezione di Cefalù per una 2 giorni alla splendida Rocca Busambra e al Bosco di Ficuzza con base al rifugio Valle Maria, all’interno dello stesso Bosco di Ficuzza nel comune di Godrano (PA). Più precisamente il complesso boscato, oggi denominato semplicemente ‘Bosco di Ficuzza’, ricade nei territori comunali di Corleone, Godrano, Mezzojuso e Monreale. Saranno con noi anche gli amici della sezione di Giarre. Ficuzza, all’interno dell’omonima Riserva Naturale Orientata, è rinomata per lo storico Casino di Caccia fatto costruire dal Re Ferdinando III intorno al 1803 che presenta la curiosità di nascondere al suo interno un gran numero di passaggi segreti e sotterranei. La palazzina è visitabile ed ospita il Centro Regionale per il Recupero della Fauna Selvatica. La località di Ficuzza merita si-curamente una visita anche per gli eccellenti salumi e il caratteristico pane. Le escursioni saranno di tipo E/EE quella alla Rocca Busambra e di tipo E l’altra che si svolgerà all’interno del Bosco di Ficuzza. Il programma: venerdì 16 aprile, partenza con mezzi propri da Villa San Giovanni; appuntamento a Cefalù con gli amici soci della sezione locale e quella di Giarre; breve visita di Cefalù; spostamento a Godrano, rifugio Valle Maria. Sabato 17 aprile: arrivo ad Alpe Cucco, partenza escursione per raggiungere la vetta della stupenda calcarea Rocca Busambra (mt. 1.613 s.l.m.); a fine escursione visiteremo il pittoresco borgo di Ficuzza e il Centro Recupero Fauna Selvatica della L.I.P.U. Domenica 18 aprile: l’escursione inizia proprio dal rifugio, passeremo dalla Palazzina di Caccia del Re, seguiremo l’antico tracciato dell’ex ferrovia a scartamento ridotto che collegava Palermo con Corleone. Nel pomeriggio rientro a Reggio. Prenotazioni obbligatorie in sede da giovedì 25 marzo a giovedì 8 aprile 2010 con versamento quota parziale. Per informazioni e costi prendere visione in bacheca sede oppure contattare gli organizzatori Giovanna Barcello e Peppe Romeo. La partecipazione alla riunione pre-escursione è obbligatoria e non saranno accettate iscrizioni di soci e non soci assenti.

3) GRANDI E PICCINI. E’ Marta Nives Repaci, nata il 20 ottobre 2009, la più giovane socia della Sezione Aspromonte del Club Alpino Italiano. Con l’augurio di vederla presto camminare insieme agli altri “aquilotti” e che possa scalare vette della vita sempre più alte, a Marta Nives, a papà Enzo e mamma Caterina vanno gli auguri di tutti i soci della Sezione. Il socio più Anziano, con 64 anni di anzianità di iscrizione al CAI è invece Placido Geraci.

4) MITO DELLE PERSEFONI A BOVA – 28 MARZO 2010.
Segnaliamo un’interessante manifestazione che sui svolge ogni anno a Bova in occasione della Domenica delle Palme. Si tratta di un rito unico e suggestivo di cui non si ha traccia in altre parti della Calabria. L’usanza, vissuta come un momento di sacralità collettiva, consiste nel portare in processione fino al Santuario di San Leo delle grandi figure femminili costruite con foglie di ulivo in-trecciate, sorrette da robuste canne ed adornate con i colori della primavera: fiori e frutti, in particolare agrumi. La cerimonia è stata inserita nel programma dell’Alpinismo Giovanile per ben due anni ed abbiamo potuto assistere anche alla fase di preparazione, alla spiegazione del metodo usato per l’intreccio delle foglie, ma soprattutto al clima festoso che si respira fra i paesani che, fra un dolce e un sorso di vino, passano intere serate a conversare e ad allestire le cosiddette “pupazze”.

Category Eventi

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!