Cosenza, l’esito del sopralluogo del Comune in contrada Mussano

contrada mussano cosenza

Questo post é stato letto 23940 volte!

contrada mussano cosenza
contrada mussano cosenza

Si è svolto ieri mattina il sopralluogo predisposto dal Comune di Cosenza in Contrada Mussano a seguito dei solleciti  dell’Associazione Bene Comune Calabria inoltrati al Sindaco Perugini e agli Assessori competenti, rivolto ad ovviare all’annoso e considerevole stato di degrado di Contrada Mussano, lasciata in balia di un inquietante abbandono.

Sul posto, sono intervenuti l’Assessore ai Trasporti Agostino Conforti e l’Assessore all’Ambiente Roberto D’Alessandro con i relativi tecnici. Presente anche l’Avv. Filomena Falsetta, Presidente di ABC Calabria insieme agli abitanti di Colle Mussano.
Numerose e improrogabili le problematiche evidenziate dall’Avv. Falsetta e dai residenti del luogo agli Assessori presenti, a cominciare dall’assoluta mancanza di segnaletica stradale all’imbocco della contrada (che ha provocato sinistri non trascurabili), in merito alla quale l’Assessore Conforti ha assicurato che adotterà, nell’immediatezza, gli opportuni provvedimenti, diretti all’apposizione di segnaletica orizzontale e verticale. Gli abitanti di Colle Mussano hanno, altresì, reclamato all’Assessore medesimo la necessità di istituire nella zona in questione una fermata del bus, a proposito della quale Conforti si è impegnato a richiedere all’AMACO, previa raccolta firme dei residenti, il posizionamento di un’apposita  pensilina nella zona.

Altra questione primaria, sottoposta, questa volta, all’Assessore D’Alessandro, ha riguardato la gravosa carenza di manutenzione della contrada, in merito alla quale il medesimo ha assicurato che procederà, si da subito, ad un’opera di pulizia della zona, predisponendo il taglio delle erbacce che regnano sovrane ai margini della contrada.
Riguardo, invece, agli altri interventi, come la pulizia delle cunette ecc.ecc., D’Alessandro non ha mancato di rilevare l’oggettiva difficoltà di eseguire gli stessi, a causa dell’indisponibilità di fondi da parte del Comune.

L’Avv. Falsetta, a tal proposito, ha ribadito la necessità di contrastare le politiche di abbandono delle periferie attraverso un’opera di sensibilizzazione e un’elaborazione di rivendicazioni da attuare di concerto con i vari enti locali, al fine di pervenire ad una costruzione di unità d’intenti per il cambiamento, rivolta a tutelare il diritto all’accessibilità degli spazi, e, quindi, a garantire le condizioni dell’abitare e del vivere.

Avv. Filomena Falsetta
(Presidente ABC Calabria)

Questo post é stato letto 23940 volte!

Author: Consuelo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *