Cosenza, inaugurato l’anno accademico dell’Università della Terza Età

Cosenza, inaugurato l’anno accademico dell’Università della Terza Età

Rosario D'alessandro, direttore Uniter

di Mario Guido

E’ stato inaugurato in questi giorni il nuovo anno accademico dell’Uniter di Cosenza. L’Università della Terza Età, nata nel 1983 è associata alla FEDERUNI ed  è promossa dall’I.S.A.S.. La manifestazione è stata presieduta dal dott. Rosario D’ALESSANDRO, di recente subentrato al dott. Mario PEDRANGHELU nella carica di direttore dell’Uniter.

Del suo illustre precedessore che ha lasciato per limiti di età, D’Alessandro, rispondendo alla domanda di un suo intervistatore, ha detto:
“ Prima che dell’Uniter desidero ricordare il suo fondatore ed animatore, il dott. Mario Pedranghelu, figura di primo piano nell’ambito culturale, sociale, ecclesiale non solo cosentino, ma anche regionale e nazionale che ha lasciato la direzione anche se la sua presenza ed il suo impegno continuano ed essere presenti nella nostra attività”.

Rosario D’Alessandro, dirigente scolastico degli Istituti di Istruzione Superiore, nato e residente a Bisignano, nuovo direttore dell’Uniter di Cosenza è uno storico, scrittore, studioso di  problemi ecclesiali è autore di saggi come : Chiesa e Società in Calabria; Il Beato Proclo e Bisignano durante la dominazione bizantina; L’Epoca del Beato Umile di Bisignano ecc..

Impegnato nella vita sociale e politica D’Alessandro è stato anche sindaco di Bisignano portando a  soluzione diversi  problemi amministrativi e avviando la realizzazione della struttura museale per la Liuteria con annesso teatro.

Alla manifestazione inaugurale del  nuovo anno accademico che ha ottenuto il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza e della Città di Cosenza,  hanno portato il loro saluto il dott. Giovanni Serra, Presidente I.S.A.S.; l’avv. Salvatore Perugini, sindaco di Cosenza; On. Mario Oliverio, Presidente della Provincia di Cosenza; on. Giulio Serra, Presidente Commissione Vigilanza del Consiglio Regionale della Calabria; On. Mario Caligiuri, Assessore alla Cultura della Regione Calabria.

Ha svolto la prolusione sul tema : “ A 150 anni dall’Unità d’Italia: il ruolo dei cattolici nel processo unitario “, il  prof. Franco CARDINI, Ordinario di Storia Medioevale presso l’Istituto di Scienze Umane di Firenze.

Franco Cardini ha insegnato in diversi atenei sparsi in tutto il mondo ed è autore di  accurate pubblicazioni tra le quali ricordiamo i romanzi “ Il giardino d’inverno “, Camunia e “L’avventura di un povero crociato “, Mondadori.

L’Università della Terza Età di Cosenza è una istituzione che, privilegiando la condizione anziana, è aperta a tutti coloro che intendono affermare il significato personale e sociale della propria esistenza in ogni fase della vita.

Nel suo intervento introduttivo il nuovo Direttore, Rosario D’Alessandro ha illustrato il programma del Primo Bimestre che ha avuto inizio giovedì, 11 novembre 2010  con la trattazione del tema : “ Il futuro delle politiche sociali in Italia- Saremo ancora una società coesa? “ e si concluderà  il 16 dicembre 2010 con il Concerto di Natale del Coro dell’Uniter.

Per quanto riguarda l’attività didattica il Direttore ha indicato i vari Corsi che l’Uniter attiverà nel corso dell’Anno Accademico e che sono: Corso Comunitario; Corso di Letteratura Italiana; Corso di Psicologia e Scienze dell’Educazione; Corso di Medicina ed Educazione alla Salute; Corso di Storia, Corso di Inglese, Corso di Francese; Corso di Disegno e Pittura; Corso di Educazione Musicale; Corso di Informatica.

A proposito della presenza  del prof. Franco Cardini alla solenne inaugurazione del 28° Anno Accademico dell’Uniter, il direttore D’Alessandro ha detto: “ Abbiamo voluto con noi il prof. Cardini, uno dei più illustri storici del nostro tempo, perché la sua presenza si inserisce in un contesto specifico intorno a cui si muove tutta l’attività di questo Anno Accademico dell’Università della Terza Età.
Infatti il  Consiglio dei Docenti della nostra Università, nel programmare l’attività del nuovo Anno Accademico, ha deciso di far ruotare tutta le attività intorno alla commemorazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!