Cosenza, controlli Fiera San Giuseppe: un arresto e denunce

Cosenza, controlli Fiera San Giuseppe: un arresto e denunce

I Carabinieri della Compagnia di Cosenza  hanno dato esecuzione ad un servizio coordinato nel capoluogo Bruzio al fine di garantire un adeguata cornice di sicurezza in occasione dei preparativi per la fiera di San Giuseppe.

I militari coadiuvati a personale dell’Enel, hanno quindi non solo pattugliato le strade della città con numerosi posti di controllo al fine di filtrare il traffico in entrata ed in uscita, ma altresì hanno compiuto mirati controlli in 20 attività commerciali per contrastare il fenomeno del furto di energia elettrica nonché è stata compiuta una capillare verifica in Viale Mancini e zone limitrofe per contrastare sia il fenomeno del c.d. “guardamacchine” sia per prevenire eventuali problematiche di ordine pubblico relative alla fiera.

In questo contesto, i Carabinieri hanno denunciato ben 4 persone per furto di energia elettrica in quanto proprietari o gestori di pizzerie e locali del capoluogo che sono stati sorpresi, in piena attività, con un magnete apposto nei rispettivi contatori in modo che non venisse conteggiato il consumo di energia elettrica.
Altri 3 sono stati invece denunciati  in quanto, seppur sorvegliati speciali, venivano sorpresi oltre l’orario consentito fuori le rispettive abitazioni.

I posti di controllo, invece, hanno permesso di denunciare un soggetto alla guida della propria autovettura pur non avendo mai conseguito la patente mentre le ispezioni e perquisizioni sul posto sia degli automobilisti sia di persone sospette lungo viale Mancini permettevano di denunciare un soggetto in quanto trovato in possesso di un coltello dalla lama di 15 cm mentre altri 6 venivano segnalati alla locale Prefettura per detenzione di modica quantità di sostanza stupefacente.

Infine, veniva data esecuzione ad un ordine di carcerazione nei confronti di un 47enne cosentino, già agli arresti domiciliari per i reati di violazione della sorveglianza speciale, detenzione di armi nonché spaccio di sostanze stupefacenti, dovendo espiare la pena definitiva di anni 2 in carcere.

Nei prossimi giorni proseguiranno i servizi con particolare attenzione alla sicurezza dei numerosi avventori che confluiranno nella città per la Fiera di San Giuseppe e per contrastare altresì l’endemico fenomeno dei parcheggiatori abusivi nelle aree limitrofe l’evento.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!