Workshop Catanzaro, Gal area Grecanica presente con Palearìza

Workshop Catanzaro, Gal area Grecanica presente con Palearìza

Andrea Casile

di Gianfranco Marino

Incontri Culturali – Operatori a confronto. È questo il tema dell’incontro Workshop che si terrà Catanzaro il prossimo 18 dicembre al Caffè delle Arti di Via Fontana Vecchia, promosso ed organizzato dall’Associazione Culturale LinkingCalabria, che attraverso quest’incontro intende offrire  uno spazio aperto al confronto riservato ad istituzioni, amministratori, operatori, docenti, mondo della finanza e delle imprese, intorno al ruolo dell’industria culturale come volano di sviluppo del territorio ed alle politiche ed agli strumenti per la valorizzazione del capitale creativo e culturale nella regione.

“In Italia – si legge nella nota inviata dai responsabili dell’associazione – il comparto cultura che ricomprende tanto il settore turistico che quello ricreativo e culturale contribuisce al PIL prodotto nella misura del 13%, percentuale pari quasi a quella stimata per l’industria. I dati dimostrano come la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale di un Paese costituisca una leva efficace per sviluppare il vantaggio competitivo nazionale in termini di crescita economica, crescita occupazionale, creazione di un forte indotto.

Presente al confronto anche il Gal Area Grecanica rappresentato dal direttore Andrea Casile, gal che proporrà l’esperienza del Festival di musica Etnica Palearìza. Il programma dei lavori moderati dal giornalista Francesco Dionesalvi  prevede nella sessione pomeridiana, oltre all’intervento di Andrea Casile sul Palearìza anche i seguenti interventi: Roberto Talarico Assessore al Turismo Comune di Catanzaro, Sisinio Zito Associazione Culturale Jonica di Roccella Jonica, Fabio De Chirico Soprintendenza BSAE Calabria, Tullio Barni Università degli Studi Magna Grecia, Massimo Barilla Parco Letterario Horcynus Orca, Dario De Luca Scena Verticale – Castrovillari, Gennaro Di Cello Inrete – Lamezia Terme, Mirella Barracco Parco Letterario Old Calabria, Ubaldo Servidio Joggi Avant folk S. Caterina Albanese, Armando Vitale Liceo Classico Galluppi – Catanzaro, Gilberto Floriani Direttore Sistema Bibliotecario Vibonese, Renato Scordamaglia Associazione Ricerca Produzione Animazione, Francesco De Franco Cantina ‘A Vita – Cirò, Antonio Curcio Infomedia Società Cooperativa Francesco Delia Associazione “Pite” – Alessandria del Carretto, Giancarlo Cauteruccio attore e regista.

“Sono particolarmente soddisfatto – dice Andrea Casile – anche perché mentre inizia a prendere corpo il progetto di Palearìza tutto l’anno, sabato prossimo a Catanzaro in occasione del workshop dedicato alla cultura come volano di sviluppo, avremo modo di rappresentare l’esperienza del Palearìza confrontandola con le tante altre presenti sul territorio regionale. Ormai da anni Palearìza non è più solo sinonimo di musica d’Estate nella Calabria greca, facendosi  anche e soprattutto elemento culturale distintivo di un’area come quella dell’Aspromonte ionico reggino che proprio nel Palearìza trova la sua naturale e più incisiva trasposizione, presentandosi nella sua veste più poliedrica. Attraverso Palearìza – conclude Casile – abbiamo inteso rappresentare e promuovere quanto di meglio ci sia nella nostra area i termini di musica, eno gastronomia, natura e cultura”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!