Marcellinara (Cz), a breve bonifica stabilimento ex “Seteco”

A breve la Regione Calabria, dipartimento Politiche dell’Ambiente, avvierà i lavori di bonifica del sito dell’ex stabilimento Seteco, nel comune di Marcellinara (CZ) località Serramonda, un intervento atteso da tempo – è scritto in un comunicato dell’ufficio stampa della Giunta regionale  – e grazie al quale si provvederà ad eliminare l’evidente disagio per l’intero comprensorio.

La Giunta Regionale, in data 30 luglio 2010, ha ritenuto la criticità ambientale dell’intera area, stante la situazione d’inerzia creatasi tra i soggetti di cui la legge impone di intervenire, ossia il soggetto responsabile dell’inquinamento e in surroga il Comune territorialmente competente, e avvierà le operazioni di rimozione e conferimento dei rifiuti stoccati nello stabilimento ex Seteco (società in curatela fallimentare) e successivamente provvederà alle eventuali procedure di bonifica, ai sensi dell’art. 242 del Dlgs 152/2006.

Gli interventi e l’iter da seguire, stabiliti nel corso di uno specifico tavolo tecnico-amministrativo, tenuto presso il Dipartimento Regionale Politiche Ambientali, lo scorso 11 agosto, si configurano come di estrema urgenza, quindi le azioni previste dalla Regione, rappresentata per l’occasione dal Dirigente Generale del Dipartimento, Bruno Gualtieri, sono da considerarsi una priorità da eseguire con massima tempestività.

L’impegno di spesa, prevista dalla Regione Calabria, per tutte le attività inerenti la rimozione il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti è di circa 710 mila euro.

Constatata la complessità dell’operazione, saranno molti i soggetti coinvolti nel corso dell’operazione, tra cui i Vigili del Fuoco di Catanzaro, la Procura di Catanzaro, il Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato, i Carabinieri, l’Asp di Catanzaro, la Protezione civile ed il Comune di Marcellinara.

 

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!