Catanzaro, l’anteprima del ‘Festival d’Autunno’ con Mario Biondi ha entusiasmato il pubblico di tutte le età

Catanzaro, l’anteprima del ‘Festival d’Autunno’ con Mario Biondi ha entusiasmato il pubblico di tutte le età

Mario Biondi in concerto

Una anteprima del Festival d’Autunno con il botto. Mario Biondi ha chiuso il suo tour con una sensazionale performance confermando il successo che nell’ultimo anno ha riscosso in giro per l’Italia e per mezza Europa. Tre ore di concerto sono sembrate non essere sufficienti al pubblico che ha “invaso” il Gran Teatro “Le Fontane”.

Il concerto, aperto con “Nature boy”, brano  di Nat “King” Cole, ha visto susseguirsi brani tratti dai suoi albums. “Serenity”, “Rio De Janeiro”, “Be lonely”, interpretato con due diversi arrangiamenti, “No mo’ trouble”, “Ecstasy”, “I wanna make it”, “If”, sono state solo alcune delle gemme eseguite da Mario Biondi e dalle due sezioni dell’orchestra, una acustica ed una elettrica, che hanno mandato in visibilio il pubblico.

In questa cornice hanno trovato spazio Samantha Iorio e Giovanni Baglioni. La prima, corista della band, ha messo in mostra enormi capacità vocali eseguendo “I love you more” in duetto con  Biondi; il secondo, figlio di Claudio Baglioni, è stato l’ospite della serata introducendo “If” e poi esibendosi in una sua composizione mostrando grande tecnica. Per entrambi è facile prevedere un luminoso avvenire.

Biondi ha anche accennato “Calabrisella”, sollecitando l’intervento dei presenti. Una dedica è stata fatta alla fine di “I know it’s over”, versione di “E se domani”, brano portato al successo da Mina, all’autore Carlo Alberto Rossi, milanese d’adozione, che ha scelto proprio la Calabria come sua terra adottiva.

Il momento più esaltante della serata è stato allorquando alle prime note della conclusiva “This is what you are”, la canzone che gli ha dato notorietà, il pubblico ha reagito con entusiasmo ballando sotto il palco. I bis “Bom de doer” ed “Everlasting harmony” hanno messo il sigillo sull’anteprima del Festival d’Autunno.

Fare esibire Mario Biondi nella nostra città – ha commentato una raggiante Antonietta Santacroce – è stata una scelta felice. Un concerto che ha confermato quanto il cantante siciliano meriti i successi che sta ottenendo, ma anche la qualità dei musicisti che lo hanno accompagnato in questi mesi. Vedere il pubblico entusiasta alla fine del concerto – ha concluso la direttrice artistica –  mi ripaga del duro affrontato in questi mesi e crea premesse positive per il Festival che inizierà giorno 5 novembre con uno spettacolo dedicato alle donne, cui parteciperanno Marina Rei, Paola Turci, Nada e l’attrice Mariella Lo Giudice”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!