Regione, decisione della Giunta per approfondire problematiche su sentenza n. 108 della Corte Costituzionale

Regione, decisione della Giunta per approfondire problematiche su sentenza n. 108 della Corte Costituzionale

regione calabria

regione calabria

La Giunta regionale si è riunita – informa una nota dell’Ufficio stampa – sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Scopelliti, assistito dal Dirigente generale Francesco Zoccali.

Su proposta del Presidente Scopelliti è stata approvata la delibera di presa d’atto della sentenza della Corte Costituzionale n. 108 dell’1 aprile scorso,  relativa all’illegittimità di alcuni articoli delle legge n. 8 del 26 febbraio 2010, adottata dalla precedente Giunta. I commi degli articoli dichiarati illegittimi riguardano i lavoratori dipendenti delle Comunità Montane, quelli dei servizi irrigui, del personale ex Lsu/Lpu ed inoltre i commi  dell’articolo con cui viene prorogato al trentuno dicembre del 2012 il termine di validità delle graduatorie afferenti ai concorsi interni del personale regionale e dell’articolo con cui veniva autorizzata la Giunta ad utilizzare le graduatorie del personale già dichiarato idoneo in precedente concorso interno.

Con lo stesso atto, si è deciso di dare indirizzo al Dirigente generale del Dipartimento “Presidenza della Giunta” di costituire un Tavolo tecnico, al fine di effettuare le necessarie  verifiche,  avviare alcuni procedimenti ed espletare una fase di confronto con le associazioni sindacali dei lavoratori maggiormente rappresentative, in merito all’intera problematica. I procedimenti avviati dovranno essere conclusi entro centoventi giorni, sentito il parere del comitato di consulenza giuridica.

Su proposta del Presidente, è stata approvata la procedura per il coordinamento del prelievo e trasporto di organi, tessuti ed équipes e implementazione della procedura per la gestione dei test sierologici.

Sempre su proposta del Presidente è stato approvato l’avviso pubblico: “manifestazione d’interesse per la costituzione di una lista permanente ad aggiornamento periodico ai fini dell’acquisizione della disponibilità alla nomina a direttore generale delle aziende sanitarie provinciali ed aziende ospedaliere della Regione.

Su proposta dell’Assessore alle politiche sociali Francescantonio Stillitani è stato approvato il regolamento d’attuazione delle legge 28/2004  della “giornata regionale per l’infanzia e l’adoloscenza”.

Su proposta dell’Assessore alle Attività produttive Antonio Caridi è stato deliberato di individuare gli edifici pubblici su cui effettuare la diagnosi energetica, per come previsto dalla legge, propedeutica a futuri interventi per ridurre il consumo di energia sia termica che elettrica.

Su proposta dell’Assessore al Bilancio Giacomo Mancini, la Giunta ha approvato il bilancio di previsione dell’ARCEA (Organismo Pagatore in Agricoltura) per l’esercizio finanziario 2011, che ora passa al vaglio del Consiglio Regionale.

Approvata anche la variazione di bilancio per maggiore entrata connessa al trasferimento di fondi del Ministero della Salute. Per effetto di questo provvedimento, la Giunta ha autorizzato una “variazione per maggiore entrata” per l’importo di € 124.723.308,00. Tali risorse riguardano i fondi trasferiti, da parte del Ministero della Salute, a titolo di “Quota Integrativa del Fondo Sanitario Regionale per l’anno 2001”. E’ stata anche approvata una variazione di bilancio sui capitoli del Dipartimento Organizzazione e Personale per garantire le spese obbligatorie del Settore Economato.

Su proposta dell’Assessore alla Programmazione Giacomo Mancini e dell’Assessore alla Cultura Mario Caligiuri è stato  approvato un protocollo d’intesa con il Ministero della Pubblica Istruzione che prevede l’impegno di ulteriori cinquanta milioni di euro da orientare sull’edilizia scolastica. Tale somma si aggiunge a quella del precedente protocollo d’intesa firmato nel giugno dell’anno scorso  tra il Ministro Gelmini ed il Presidente Scopelliti che ha previsto un bando di quarantadue milioni di euro, la gran parte dei quali risalenti a fondi nazionali e le cui domande sono state già  presentate. Inoltre, è presente un ulteriore bando di nove milioni promosso dall’Assessorato ai Lavori Pubblici.

Complessivamente, entro l’estate, in varie fasi, oltre cento milioni di euro verranno assegnati per mettere in sicurezza gli edifici e migliorare gli ambienti di apprendimento delle scuole pubbliche calabresi. Si tratta del più importante investimento complessivo indirizzato sull’edilizia scolastica nella storia della Regione Calabria. Inoltre, con la delibera proposta da Mancini e Caligiuri si potranno utilizzare altri sette milioni di euro da indirizzare sulla realizzazione di laboratori scientifici e linguistici, il cui bando è già in preinformazione sul sito istituzionale www.regione.calabria.it.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!