Montegiordano (CS), inaugurata la variante della SS 106 jonica

Montegiordano (CS), inaugurata la variante della SS 106 jonica

ss106

SS 106

E’ stato il  Ministro per le Infrastrutture, Altero Matteoli, ad inaugurare e aprire al traffico un nuovo tratto della variante della statale 106 jonica, definito dallo stesso come ”un’opera prioritaria che accorcia la distanza tra nord e sud”. Lo stesso ministro ha ricordato che, durante i tre anni del Governo Berlusconi,  piu’ del 40% delle opere approvate dal Cipe riguardano il Mezzogiorno.

Tra queste, rientrano le due opere fondamentali per la Calabria, e cioe’ l’autostrada Salerno-Reggio Calabria e la statale 106 Jonica: sulla A3 i lavori, come previsto, termineranno nel 2013. Per quanto riguarda la statale 106 Jonica, per realizzarla tutta necessitano circa 15 miliardi. Allo stato abbiamo solo 2,4 miliardi. Naturalmente proseguiremo con lotti funzionali e man mano che finisce un’infrastruttura la apriremo al pubblico, come accade oggi”.

”Ho detto fin da quando mi sono insediato – ha proseguito Matteoli – che l’alta velocita’ ferroviaria non puo’ fermarsi a Salerno, ma deve arrivare fino a Palermo. Le Ferrovie stanno procedendo in questo senso perche’ dobbiamo fare in modo che anche il sud d’Italia possa utilizzare questa opportunita. E’ con molta forza, inoltre, che il Governo vuole realizzare anche il Ponte sullo Stretto. ”’.

Il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, ha detto che ”con l’inaugurazione della variante della statale 106 l’Anas raggiunge oggi un obiettivo importante in Calabria. Un nuovo tracciato di oltre quattro chilometri costituito da sei moderne gallerie e quattro viadotti che corrispondono alle esigenze di maggiore sicurezza, minori tempi di percorrenza e sviluppo ecologico del comune di Montegiordano, favorendo i collegamenti tra il nord e il sud della Calabria jonica a tutto beneficio degli insediamenti agricoli e turistici della zona. Un impegno forte quello dell’Anas che lavora alacremente per far superare alla Calabria il gap infrastrutturale che soffre”. ”In Calabria – ha detto ancora Ciucci – l’Anas ha in corso numerosi investimenti dedicati sia alle nuove costruzioni che alle attivita’ di manutenzione. Il totale di investimenti complessivi per lavori nella regione in corso e programmati, a partire dal 2006, e’ di oltre 13,6 miliardi di euro”.

Secondo il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, che e’ intervenuto all’inaugurazione, ”le infrastrutture sono le uniche vere opportunita’ di crescita. Nelle prossime settimane firmeremo con il governo nazionale un’intesa quadro. Siamo fiduciosi di poter creare una fattiva collaborazione con il Governo e con l’Anas per dare un impulso ed un’accelerazione forte a questo tipo di prospettiva”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!