Gioia Tauro: Conclusa la 14^ edizione di “Una voce per lo Jonio”

Gioia Tauro: Conclusa la 14^ edizione di “Una voce per lo Jonio”

Si è conclusa giovedì 8 dicembre presso la splendida cornice di Villa Caleo, a Gioia Tauro, la 14^ Edizione del Festival “Una voce per lo Jonio”.

Ideato e diretto dal maestro Christian Cosentino, l’evento canoro, è stato prodotto dall’Associazione Artistico Musicale Sound Academy , in partnership con i Grandi Festival Italiani.

La kermesse, è stata una bella vetrina per tutti gli amanti del canto e della musica ed ha visto la presenza di 15 giovani artisti provenienti da Calabria, Campania e Sicilia.

I vincitori

  • Nella Categoria Ragazzi, Palma Clara, 13 anni di Catanzaro, con il brano “La notte” di Arisa;
  • Nella Categoria Interpreti, Francesca Scicchitano, 19 anni di Isca sullo Ionio (CZ), che ha interpretato “Tutta colpa mia” di Elodie.

Una giornata di musica

Adulti, giovani e ragazzi, si sono esibiti di fronte alla commissione artistica composta da Carmelo Scarfò della Nunulab Recording, dal maestro Gianfranco Colloca e presieduta da produttore discografico Marco Rinalduzzi.

La novità

Per questa edizione è stata realizzata una compilation contenente tutti i brani presentati al concorso, che verrà distribuita a tutti coloro che ne faranno eventuale richiesta.

Ad ogni partecipante è stata quindi offerta la possibilità di entrare in una sala di registrazione, allestita per l’occasione all’interno di Villa Caleo, per incidere il proprio brano.

I vincitori di “Una Voce per lo Jonio” e le voci più interessanti, saranno protagonisti delle attività musicali e concertistiche organizzate dall’Associazione Sound Academy su tutto il territorio nazionale.

Per i più talentuosi, vi saranno segnalazioni per importanti trasmissioni e talent televisivi nazionali.

I concorrenti, dopo il saluto di benvenuto del maestro Christian Cosentino, hanno ascoltato la relazione del talent scout Marco Rinalduzzi che ha focalizzato la discussione sull’importanza dello studio.

È e rimane, ha detto, l’unico strumento utile per superare i limiti imposti dai talent show, dal Web e dall’autoproduzione.

Nel promuovere e valorizzare il territorio calabrese e ad offrire a tutti gli amanti della musica una vetrina prestigiosa con ospiti di livello internazionale, il maestro Christian Cosentino, così si è espresso:

Sono soddisfatto ed orgoglioso di aver ospitato un evento di tale portata, mettendo a disposizione la location di sua proprietà, l’imprenditore Natale Princi.

La giornata, si è conclusa con l’esibizione dei concorrenti davanti ai presenti e in diretta streaming sui canali ufficiali del Festival.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.