Diamante (Cs), conferenza stampa sulla L.R. 17

Si terrà  venerdì 05 febbraio alle ore 11,00 presso la sala consiliare del Comune di Diamante una conferenza stampa di presentazione del disegno di legge sulla “Modifica della L.R. 17 del 21 dicembre 2005 in materia di norme per l’esercizio della delega di funzioni amministrative sulle aree del demanio marittimo” che verrà depositato in Consiglio Regionale dall’esponente di centrodestra on. Antonio Pizzini.

Il disegno di legge intende sostenere l’opera imprenditoriale di migliaia di esercenti che operano sul demanio marittimo e che spesso si ritrovano ad intervenire personalmente per riparare ai gravi danni causati dalle mareggiate o da altre calamità naturali.

Alla conferenza stampa saranno presenti numerosi sindaci ed amministratori del tirreno cosentino, le associazioni di categoria, gli imprenditori del settore, tecnici ed ambientalisti.

“Ho inteso presentare un disegno di legge ad hoc – ha detto il Consigliere Regionale Antonio Pizzini – non solo per chiedere un congruo intervento economico a sostegno di quanti sono stati colpiti dalla forza inarrestabile della natura, ma anche per sollecitare un controllo ed un intervento mirato sulle opere da realizzare per l’immediato ripristino di quanto danneggiato e per quanto deve essere prontamente programmato a tutela delle coste calabresi, soprattutto in funzione della prossima stagione balneare. A mio avviso, sarebbe prioritario convocare una conferenza regionale sull’ambiente per comprendere lo stato del patrimonio costiero della nostra regione e per selezionare opere durevoli che salvaguardino quel poco di buono che ancora le nostre spiagge e le nostre coste presentano. Non bisognerà solo intervenire dove si sono verificati i danni, ma bisognerà soprattutto intervenire bene per risolvere l’emergenza che si è determinata. I recenti effetti delle mareggiate ribadiscono che l’emergenza per i litorali calabresi sarà sempre più costituita dai fenomeni erosivi. Bisogna che si evidenzino presto ed attentamente tutte le aree di maggiore rischio, oltre a costituire un piano di interventi strutturali, magari finanziato dai fondi europei. Altre strade percorribili potrebbero essere quelle di un decreto da parte del Consiglio Regionale, di consentire un abbattimento del cinquanta per cento dei canoni dei titolari degli stabilimenti o delle attività collegate al turismo balneare, oppure la possibilità di chiedere un mutuo gratuito per dieci o venti anni garantito al cento per cento dalla Regione”.

On. Antonio Pizzini

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!