Calabria, Gasparri contro “Annozero” definita Tv della diffamazione

“La Rai della diffamazione è entrata ancora una volta in azione. Sono il contrario della verità affermazioni di giornalisti, politici e quant’altri diffuse attraverso Annozero nei confronti del presidente Scopelliti della nuova esperienza di governo della Calabria”, è quanto ha dichiarato Maurizio Gasparri, presidente del gruppo Pdl al Senato, commentando la puntata della trasmissione Tv di ieri sera, in seguito alle dichiarazioni rilasciate dal giornalista Musolino nei confronti del Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti.

”Tutti quelli che hanno visto e conosciuto quella realtà  sanno come la trasparenza, l’efficienza, l’antindrangheta dei fatti sono le caratteristiche dell’azione di governo di Giuseppe Scopelliti. Alcuni combattono a parole e solo a parole la criminalità.

Altri l’hanno combattuta sul territorio con l’esempio e con la trasparenza. Insomma, i fatti di Scopelliti contro le chiacchiere degli altri. E’ gravissimo, e lo dico anche al direttore generale della Rai, che la televisione pubblica si faccia ancora una volta strumento di una gratuita diffamazione”.

”E’ questione che porteremo in commissione di Vigilanza perché non é più tollerabile quanto sta avvenendo, tra l’altro con giornalisti che su alcuni temi si inginocchiano e diventano omertosi, su altri aprono i microfoni ad affermazioni prive di fondamento. Scopelliti prosegue un’azione di moralizzazione che non sarà ostacolata dalla macchina del fango.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!