Bovalino (Rc), i commercianti si ribellano al pizzo

Questo post é stato letto 21400 volte!

Otto commercianti di Bovalino, che avevano subito un tentativo di estorsione, si sono ribellati denunciando alla Polizia la richiesta di ”pizzo” e facendo arrestare due persone. Gli arrestati sono Francesco Pelle ed una persona minore. Le richieste di denaro erano state rivolte ai commercianti attraverso lettere fatte recapitare nei loro rispettivi negozi. A questo punto, i commercianti si sono coalizzati ed hanno deciso di rivolgersi al Commissariato di Bovalino diretto da Luciano Rindone per denunciare il tentativo di estorsione.

Questo post é stato letto 21400 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *