L’artista calabrese Massimiliano Ferragina al Premio Sulmona

L’artista calabrese Massimiliano Ferragina al Premio Sulmona

Massimiliano Ferragina, artista calabrese, di adozione romano, è tra gli artisti invitati al prestigioso Premio Sulmona che ha raggiunto la sua 43°edizione. La mostra rappresenta un appuntamento importante nel mondo dell’arte contemporanea e può vantare nomi illustri che hanno partecipato e partecipano a questo evento. “Per me questa Rassegna di Arte Contemporanea è allo stesso tempo traguardo e punto di partenza.

Il confronto con i grandi artisti e critici presenti mi permette di maturare nella mia ricerca, e diventa opportunità per presentare le mie opere ad un vasto pubblico di esperti e amanti del bello” con queste parole l’artista Ferragina si prepara a vivere il nuovo progetto.

massimiliano ferragina

massimiliano ferragina

Il vernissage della mostra, in programma sabato 19 novembre, alle ore 17.00, presso il Polo Museale Civico Diocesano di Sulmona (L’Aquila), verrà presentato dal giornalista Ennio Bellucci, mentre la cerimonia di premiazione si svolgerà nella medesima cornice sabato 10 dicembre 2016 sempre alle 17.00. La giuria che valuterà le opere è composta da critici e storici dell’arte quali Vittorio Sgarbi (Presidente), Carlo Fabrizio Carli, Giorgio Di Genova, Raffaele Giannantonio, Enzo Le Pera, Duccio Trombadori, Maurizio Vitiello e dal Segretario Generale del PremioGaetanoPallozzi.

Organizzata dal Circolo di Arte e Cultura “Il Quadrivio”, con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Regione Abruzzo e del Comune di Sulmona, la rassegna mira a valorizzare la Pinacoteca di Arte Moderna e Contemporanea del Polo Museale di Sulmona, una delle più ricche e prestigiose del Centro-Sud d’Italia per valore di opere esposte. Massimiliano Ferragina presenta per l’occasione l’opera “Sarx. La realtà umana”.

In quest’opera Ferragina indaga il concetto teologico di umanità, come inteso nella teologia paolina. Il corpo, la carne, nella quale l’uomo vive e con la quale si presenterà a Dio è proprio ciò che lo porta ad allontanarsi da Lui. Nell’opera appare Adamo fatto di carne, prototipo di tutti gli uomini che abitano la condizione umana. Ma è proprio questa condizione umana che il Dio cristiano sceglie per incarnarsi. Concetto teologicamente elevato e drammatico, che nell’opera viene esaltato da un velato nero che scorre su uno sfondo insanguinato, simbolo dell’umana fallibilità. La figura dell’Angelo,che si innesta nella sagoma dell’uomo, mostra la scelta del divino di farsi umano. Scelta salvifica. E’ la Redenzione. L’opera concentra la formazione teologica di Massimiliano Ferragina, attualizzata in una costruzione artistica fortemente simbolica e dogmatica.

sarx

sarx

Accanto al Premio Sulmona imperniato sull’ arte contemporanea si svolgerà, poi, l’importante premio riservato ai giornalisti e agli storici dell’arte, la cui cerimonia di premiazione si terrà lo stesso sabato 10 dicembre.

La commissione, presieduta dal giornalista Rai Paolo Corsini, è già al lavoro per scegliere i nomi da premiare per l’anno 2016. La rassegna potrà essere visitata fino a sabato 10 dicembre dal martedì alla domenica, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 15.30 alle 19.00 (ingresso gratuito).
www.ferraginart.onweb.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!