La Regione Calabria promuove la giornata della scrittura

Questo post é stato letto 39380 volte!

L’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri informa che, nel corso della riunione della Commissione “Una Calabria da scrivere”, che si è tenuta a Catanzaro a Palazzo Alemanni, è stato stabilito di svolgere “La giornata della scrittura: il racconto” in tutte le scuole calabresi il prossimo 29 settembre.

La Commissione – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – è presieduta dal paroliere Mogol ed è composta dagli scrittori Mimmo Gangemi, Santo Gioffrè, Roberto Bevacqua, Angela Bubba e Gioacchino Criaco, dall’editore Walter Pellegrini e dal dirigente vicario dell’Ufficio Scolastico Regionale Giuseppe Mirarchi.

Nel corso della riunione di insediamento, introdotta dall’assessore Caligiuri, si è preso atto dei testi inviati da parte degli studenti e, viste le interessanti premesse, si è deciso di indire appunto un’intera giornata in cui porre al centro della scuola calabrese l’importanza della scrittura, declinata nella modalità del racconto.

L’Ufficio scolastico regionale invierà una nota a tutti i dirigenti in cui preciserà le modalità di partecipazione nella giornata del 29 settembre 2014, quando verrà scritto in contemporanea in tutta la Calabria singolarmente da ogni studente un racconto di circa due pagine. Ogni tipo di scuola (elementari, medie e superiori) potrà selezionate fino a tre racconti, da trasmettere entro il 15 ottobre 2014 all’assessorato regionale alla Cultura (assessorato.cultura@regcal.it). I racconti selezionati dalla Commissione verranno pubblicati per i tipi della Pellegrini editore. Gli autori verranno inoltre premiati con la “Penna d’argento” e con l’attestato delle eccellenze scolastiche calabresi.

“Considerata la crisi della scrittura nel nostro Paese – ha detto Mogol – , l’iniziativa della Regione Calabria è di straordinaria importanza”. L’assessore Caligiuri ha evidenziato che “queste attività si svolgono nell’ambito delle promozione della lettura e della scrittura come premessa indispensabile dello sviluppo culturale e quindi economico”.

Questo post é stato letto 39380 volte!

Author: Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *