Processo Breakfast: prescrizione per Scajola

scajola

Questo post é stato letto 2890 volte!

Il processo “Breakfast” a carico dell’ex ministro dell’Interno  Claudio Scajola, si è concluso con la prescrizione.

La sentenza di prescrizione è stata determinata dall’assenza dell’aggravante mafiosa, eliminata durante il dibattimento di primo grado.

La sentenza è stata emessa dalla prima sezione della Corte d’Appello di Reggio Calabria, presieduta da Monica Lucia Monaco. La Corte ha anche confermato l’assoluzione per Martino Politi e Maria Grazia Fiordalisi, ex collaboratori dell’ex parlamentare di Forza Italia, Amedeo Matacena.

Claudio Scajola era stato condannato in primo grado a due anni di reclusione per il reato di procurata inosservanza della pena, un’accusa legata al suo presunto coinvolgimento nell’aiutare Amedeo Matacena a sottrarsi alla giustizia.

La Procura generale, durante la requisitoria dello scorso novembre, aveva già richiesto il non luogo a procedere per Scajola a causa della sopravvenuta prescrizione.

La decisione della Corte d’Appello ha quindi formalizzato questa richiesta.

 

Questo post é stato letto 2890 volte!

Author: Nino Pansera

Ideatore, fondatore e sviluppatore di www.ntacalabria.it Antonino Pansera, per molti semplicemente Nino, è l'ideatore, ed insieme a Francesco Iriti, il fondatore del portale / giornale on line ntacalabria.it, laureato in agraria ha sempre avuto la passione per l'informatica.